October 23, 2019

Print Friendly, PDF & Email

C’è stata una grande attenzione mediatica ieri, domenica 1 settembre nella sala della Fondazione Ente per lo Spettacolo all’Hotel Excelsior a Venezia, alla presentazione della prima edizione del bando “Social Film Fund Con il Sud”, progetto nato dal comune interesse di Fondazione CON IL SUD e Fondazione Apulia Film Commission di “raccontare per immagini” il Sud attraverso i fenomeni sociali che lo caratterizzano.

 

Si tratta dei 10 progetti filmici selezionati con la prima edizione del bando “Social Film Fund Con il Sud” nato dal comune interesse di Fondazione CON IL SUD e Fondazione Apulia Film Commission di “raccontare per immagini” il Sud attraverso i fenomeni sociali che lo caratterizzano.

Per la produzione e la diffusione di dieci film (4 cortometraggi e 6 documentari) sono stati messi a disposizione dalle due fondazioni 400 mila euro complessivi. La peculiarità del bando è nella promozione dell’incontro tra imprese cinematografiche con enti del Terzo settore e del volontariato meridionale, per favorire percorsi di coesione sociale e contribuire alla diffusione di temi sociali di rilievo nel Sud Italia.

Il bando ha riscosso un grande successo e sono pervenute circa 100 proposte. Complessivamente sono state coinvolte 350 organizzazioni tra imprese cinematografiche italiane ed estere e organizzazioni non profit meridionali. Sono stati selezionati 10 progetti dalla Commissione valutatrice composta da Gennaro Nunziante, regista e sceneggiatore (presidente), Dario Formisano, produttore cinematografico, Elisabetta Soglio, giornalista e scrittrice, Luigi De Luca, coordinatore Poli Biblio -Museale Regione Puglia, Fabrizio Minnella, responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne della Fondazione CON IL SUD. Le riprese dei dieci progetti sono terminate nei giorni scorsi e in autunno saranno pronti i film.

 

L’iniziativa è stata presentata a Venezia durante la 76° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, con l’obiettivo di promuovere e condividere con operatori del settore e media un modello di innovazione sociale al Sud che si basa sulla co-partecipazione di soggetti diversi e che, vista anche la partecipazione numerosa al bando, risponde ad una esigenza concreta: raccontare il Sud attraverso temi ed esperienze di vita reale, superando stereotipi e facili letture. Presenti all’evento: Loredana Capone, assessore all’Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali della Regione Puglia, Marco Imperiale, direttore generale della Fondazione CON IL SUD, Simonetta Dellomonaco, presidente della Fondazione Apulia Film Commission, Antonio Parente, direttore generale di Apulia Film Commission, e Aldo Patruno, Direttore Dipartimento Cultura e Turismo Regione Puglia.

“Nei progetti scelti c’è un ottimo livello professionale e una buona cultura dell’immagine cinematografica – commenta il presidente della Commissione valutatrice Gennaro Nunziante -. Social Film Fund Con il Sud è un progetto che va reso più strutturale, visto che ormai tutti i più importanti mezzi di comunicazione sono nelle mani di imprenditori del Nord. Mai come oggi serve un mezzo che racconti il Sud, il cinema in questo potrebbe fare la sua parte”.

I dieci titoli sono divisi in 6 documentari e 4 cortometraggi, coinvolgendo 10 società di produzione cinematografiche italiane e 25 organizzazioni del Terzo settore di Basilicata, Campania e Puglia, in particolare di Napoli, Matera, Foggia, Bari, Brindisi e Lecce. Tra le tematiche affrontate dai progetti spiccano in particolare quelle rivolte al mondo dei giovani e dell’integrazione, ma anche quella dell’agricoltura sociale, della violenza sulle donne e della terza età.

Il sito di riferimento dell’iniziativa è www.socialfilmfundconilsud.it

 

Due dei lavori sono girati da registi brindisini.

Aspettando la cuccagna (documentario) di Simone Salvemini, proposto da La Kinebottega (Puglia), partner: Associazione culturale Casarmonica (Brindisi) e Cooperativa sociale Oasi Onlus (Brindisi).
La comunità di Ceglie Messapica aspetta l’estate per celebrare una grande manifestazione popolare ormai consolidata: il “Festival dei Giochi e delle Tradizioni” che ogni anno riesce a coinvolgere migliaia di persone, spinte dall’unico desiderio di giocare per le strade assolate. Bimbi e anziani, artisti e dottori, musicisti e trampolieri, politici e contadini. Per cinque giorni si gioca in tanti modi. Tra i volontari ed i partecipanti a queste strampalate imprese ci sono ragazzi inclusi nel progetto SPRAR, ex giocatori d’azzardo e persone con vari disagi sociali. Ognuno con la sua storia, ognuno con il suo vissuto, giocano sotto lo sguardo attento e benevolo del Capo-Banditore. L’Albero della Cuccagna è lì, come ogni anno, pronto per essere scalato. Con il suo carico di sogni e frustrazioni, aspettative e desideri. A vincere sono in pochi, per tutti gli altri resta la meraviglia.

 

Guasto (cortometraggio) di Paola Crescenzo proposto da Passo uno produzioni soc. coop. (Puglia), partner: Centro Auser “Rossana Benzi” (Brindisi) e Cooperativa sociale Eridano (Brindisi).
Cristina, un’anziana affetta dal morbo di Alzheimer rientra a casa accompagnata dalla sua badante, l’appartamento è al quinto piano e l’ascensore è guasto. Le due donne non hanno scelta se non quella di salire i cinque piani a piedi. Un’alternativa scomoda ma apparentemente possibile, diventa un viaggio lungo e insolito…

 

FONDAZIONE APULIA FILM COMMISSION

La Fondazione Apulia Film Commission, istituita con legge regionale, nasce nel 2007 con l’obiettivo di attrarre in Puglia produzioni audiovisive nazionali e internazionali, di sviluppare la filiera industriale dell’audiovisivo e di accrescere professionalità e competenze diffuse su tutto il territorio regionale. Ma anche incentivare la nascita e lo sviluppo delle imprese che operano nel settore, attività di audience development, coordinare l’intero settore regionale e promuovere la cultura cinematografica in Puglia. Dal 2007 Apulia Film Commission ha accolto oltre 411 opere audiovisive, finanziandone – con Regione Puglia – 269 per una spesa di oltre 14 milioni di euro, la cui ricaduta economica sul territorio è stata di oltre 46 milioni di euro. Un impatto economico che sommato all’indotto generato sui territori, si assesta su oltre 90 milioni di euro. Alcuni degli autori che in questi anni hanno girato in Puglia sono: Ermanno Olmi, Paul Haggis, Stijn Coninx, Matteo Garrone, Marco Tullio Giordana, Daniele Ciprì, Sergio Rubini, Patty Jenkins, Mario Martone e Goran Paskaljevic.
www.apuliafilmcommission.it.

 

FONDAZIONE CON IL SUD

La Fondazione CON Il SUD è un ente non profit privato nato tredici anni fa dall’alleanza tra le fondazioni di origine bancaria e il mondo del Terzo settore e del volontariato per favorire lo sviluppo del Mezzogiorno attraverso la promozione di percorsi di coesione sociale e sostenendo buone pratiche di rete. La Fondazione sostiene interventi “esemplari” per l’educazione dei ragazzi alla legalità e per il contrasto alla dispersione scolastica, per valorizzare i giovani talenti e attrarre i “cervelli” al Sud, per la tutela e valorizzazione dei beni comuni (cultura, ambiente, riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie), per la qualificazione dei servizi socio-sanitari, per l’integrazione degli immigrati, per favorire il welfare di comunità. La Fondazione CON IL SUD ha sostenuto oltre 1.100 iniziative, coinvolgendo direttamente 6.000 organizzazioni e 283 mila cittadini, soprattutto giovani, erogando complessivamente circa 200 milioni di euro di risorse private.
www.fondazioneconilsud.it.

No Comments