December 7, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Nei giorni di venerdì 7 e sabato 8 Febbraio 2014 si sono tenute a Udine, le finali dei campionati italiani di scherma, in cui come ormai risoluto da diversi anni, le emozioni non sono naturalmente mancate.

La società schermitrice brindisina “Enel scherma Lame Azzurre Brindisi“, ancora una volta, si è rivelata protagonista di una serie di risultati vincenti e per tal motivo, non possono far altro, che alimentare stimoli e soddisfazioni. A rappresentare la professionalità della suddetta società, ci ha pensato l’atleta Miriana Morciano, la quale con grande competitività e determinazione, è riuscita ad aggiudicarsi un ottimo settimo posto, dimostrando di aver maturato una maggiore bravura sia a livello tecnico che caratteriale. Tuttavia, la competizione, ha continuato a procedere per il meglio, grazie alle elevatissime doti di Matteo e Samuele Di Coste. Il primo, è stato sconfitto per l’accesso ai primi sedici della gara, mentre il secondo, è stato in grado di sfiorare la qualificazione alla finalissima.

Sulla base di tali elementi, possiamo quindi ritenere più che soddisfacente, la prova svoltasi nella capitale friulana. Ovviamente, ciò che più di tutto appare ottimale, riguarda la partecipazione dei fratelli Di Coste alla seconda prova di Coppa del Mondo, che si terrà a Budapest il prossimo 15 Febbraio.

A stimolare le abilità dei due schermidori, ci penserà il Maestro Flavio Zumbo, indicato come super visore dalla stessa Federazione Italiana di Scherma. Una significativa sfida per la società brindisina, da sempre attenta alla sportività e alla serietà dei suoi atleti.

Occorre segnalare, inoltre, che in concomitanza della suddetta gara, si terrà la prova di Qualificazione Regionale Assoluta a Foggia in cui gli schermidori della sfera brindisina, faranno sentire la loro presenza

COMUNICATO STAMPA ASD SCHERMA LAME AZZURRE BRINDISI “MAESTRI ZUMBO”

No Comments