June 18, 2024

Brundisium.net

Il nuovo Laboratorio è dedicato agli “arbres à palabres” dell’Africa subsahariana occidentale.
L’espressione francese “arbres à palabres” indica i luoghi simbolici situati nei pressi di grandi alberi dell’Africa subsahariana occidentale, nei quali i membri della comunità si incontrano per discutere, legiferare, dirimere controversie, condividere racconti, celebrare riti.
Sono considerati luoghi sacri dove si incontrano gli esseri visibili e quelli invisibili. Ciascun “arbre à palabres” è gestito da diversi attori sociali con differenti status, e costituisce il luogo par excellence della condivisione della memoria collettiva delle società.
Usiamo l’espressione francese “arbre à palabres” perché indica un’istituzione politica e religiosa abbastanza nota ad antropologhe e antropologi.
Nelle lingue africane vi sono varie espressioni che indicano questi luoghi sacri. In “wolof”, una delle lingue parlate in Senegal e nei Paesi limitrofi, l’espressione usata è “garab penc”.
Siete tutte e tutti invitati a partecipare a questo viaggio, reale e virtuale, che parte dalla Puglia, attraversa il Senegal e farà tappa in diverse città in Italia e nel resto dell’Europa!
“Legui” – “legui”
Intervengono
– Giovanni Galeone
Presidente dell’Associazione “Giuseppe Di Vittorio”, Mesagne (BR)
– Damiano Franco
Referente dell’Associazione “Giuseppe Di Vittorio” per il LASEV – Laboratorio di Antropologia Sociale e Visuale, Mesagne (BR)
– Maria Serena Oliva
Dirigente scolastico del Liceo delle Scienze Umane, Economico-Sociale e Linguistico “Ettore Palumbo”, Brindisi
– Mario Palmisano Romano
Dirigente scolastico dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Epifanio Ferdinando”, Mesagne (BR)
– Stefania Metrangolo
Dirigente scolastico del Liceo Scientifico “Fermi – Monticelli”, Brindisi
– Vito Antonio Aresta
Docente a contratto di antropologia sociale, Università del Salento, Lecce
L’ingresso è libero

ASSOCIAZONE DI VITTORIO – MESAGNE

No Comments