May 19, 2024

Brundisium.net

Diventa difficile, anche per chi vive e lavora con le parole e la scrittura, ricordare un amico, un collega, una persona cara. Il 27 marzo, all’età di 68 anni è scomparso Antonio La Grotta.

Era conosciutissimo nel sindacato brindisino e nel settore della vigilanza privata con il grado di Maresciallo. Marito e padre esemplare, ha lasciato la sua preziosa impronta professionale tra i colleghi e gli amici, pronti ad affermare la sua inesauribile disponibilità e generosità nei confronti di tutte e tutti.

Persona amabile e profondamente preparata e professionale, aveva sempre una soluzione per ogni tipo di problema anche extra lavorativo perché in possesso di una straordinaria vocazione artigiana per i vecchi lavori. La vigilanza e il sindacato erano la sua anima. Questi settori perdono il suo smalto, la preparazione, la disponibilità e un punto di riferimento importantissimo.

Mente sveglia e brillante, la sua storia è nota a tutti per onestà, capacità e competenze. “Tonino” ci ha nutrito di profonda umanità, generosità e bellezza.

Il suo sguardo era sempre attento verso gli ultimi e per chi aveva bisogno di parole e azioni. Nel suo variegato mondo a colori c’è sempre stato spazio per tutti. Il senso della famiglia era abbinato alla sua proverbiale sensibilità in cui includere tutti nel suo mondo. Vecchi e nuovi amici, parenti e affini hanno ricoperto un pensiero costante nello scrigno della sua preziosa vita.

Il suo hobby era la fotografia con la quale scoprire gli angoli più nascosti del pianeta. Ci piace ricordare il suo carattere e il talento, due valori sempre in perfetta sintonia con la sua immagine serena e matura piena di spiritualità, grazia e condivisione.

 

Tonino è stato un esempio per molti di noi e lo sarà per sempre. Entra di diritto nella storia di questa città. La società civile piange una bellissima persona. Lo ricorderà per aver amato e rispettato fino alla fine il suo lavoro nella vigilanza privata, un settore a volte bistrattato, formato da lavoratori professionalmente preparati e dediti al sacrificio e pronti a difendere con grande dignità un distretto difficile e impegnativo.

Abbiamo immaginato l’ingresso di Tonino nel Regno dei Cieli con la sciarpa rossonera del Milan intorno al collo, il cappellino della Ferrari e la musica dei suoi amati Pink Floyd in sottofondo.

“Wish You Where Here” è il canto dei suoi cari e degli amici che malinconicamente lo ricordano con grande affetto.

MARCO GRECO

No Comments