October 3, 2022

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

… N. è brava, proprio brava …
canta che è una meraviglia, intonata, impostata, disinvolta …
è stata pure in tv ma chissà perché non ha convinto …
ti prende un pezzo di quelli famosi che tu hai canticchiato decine di volte e te lo cambia di tonalità, di tempo, lo trasforma introducendo note che non ti aspetti …

 
la chitarra del suo bravissimo accompagnatore fraseggia dal blues al jazz e N. sottolinea passaggi che davi per scontati, cassa o sorvola, allunga o stoppa su pause e sfumature …

 
e “… non possiamo farne un dramma … ” a quel punto scopri che, forse, se lo senti così, può voler dire qualcosa di diverso, che forse c’è un di più di rassegnazione, che alcune frasi potrebbero avere un altro significato, che quella interruzione vuol dire qualcosa, che quel tono leggermente ignorato apre pensieri nuovi …
è così: quando giochi con le parole può succedere di tutto …

 
non so se N. lo sa …
ma lo sa o non lo sa, stasera non me ne frega niente …
rivendico il diritto al cazzeggio privato speculativo ed adolescenziale …
sto bene …

 
N. sta allietando questa serata magica e perfetta in questo locale sul lungomare …
è il primo ricevimento per matrimonio al quale non mi stanco …
è tutto bello, dolce, scintillante …
sposi perfetti, invitati educati …
spiccano abiti costosi e costose mise femminili ma chi ci ha guadagnato di più è stata senza dubbio la categoria dei parrucchieri … è un buffet e siamo quasi tutti in piedi …
fra le donne prevale il nero, il blue, il beige ma ci sono avventure audaci nel verde acido e nel rosa …
gli accessori sono scintillanti e preziosi …
fra i gioielli ci sono pezzi da collezione e ricordi di famiglia oggi intoccabili … alcuni sembrano fatti apposta per le mani ed i colli che li ostentano … altri sono indossati fuori contesto con l’unico scopo di essere ostentati …
la fanno da padrone le perle, sicuramente Mikimoto, e i diamanti incastonati su anelli importanti …
non vedo bigiotteria …

 
le luci si riflettono sui vetri tutt’intorno in questa specie di acquario piazzato sul lungomare e la vista, naturalmente, mozza il fiato …
c’è bellezza …

 
le bevande sono disposte su un ripiano laterale …
bicchieri che riflettono il rosso rubino del negramaro o del susumaniello …
il bianco lucente con le varianti del moscato e dello chardonnay …
e poi …

 
in uno spettacolo cromatico, unico ed eccezionale , il rosato …
il dolce e struggente rosa perlato che hai visto solo in certi dipinti del Canaletto, del Bellini o di Antonello da Messina …
vengono in mente certe foglie di viburno lucido ancora attaccate allo stelo ma già diversamente inclinate con tutte le loro variazioni cromatiche del rosso malinconico …
sono corpi d’aragosta e tramonti settembrini …
il cibo è disposto in grandi piatti tondi posti fra piramidi di fiori piccoli e delicati dalle mille sfumature rosa biancastre …

 
il bianco delle mozzarelline delle burrate e della besciamella risalta sui tovaglioli bordeaux …
il carpaccio di salmone e quello di tonno sono due universi di colori diversi e, forse, contrapposti …
intenso e malinconico il primo, più deciso e volgare il secondo …

 
nel primo c’è più Caravaggio e disperazione, nel secondo un maggiore senso di ricordi tristi e confusi …
ah, se mi sentisse Michelangelo ….

 
Bel matrimonio: Venerdì, 30 settembre, Brindisi , Lungomare Regina Margherita, ore 20 circa ….

 

A.Serni

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com