April 20, 2024

Brundisium.net

La Polizia di Frontiera giornalmente svolge mirati controlli nei confronti dei veicoli e dei passeggeri che transitano dalla Frontiera marittima ed area di questo capoluogo, finalizzati al contrasto di reati competenza della propria specificità, quali il contrasto dell’immigrazione clandestina, il traffico di auto rubate, la ricerca di persone destinatari di provvedimenti restrittivi e di altre attività illecite di varia natura.

Soprattutto in questo periodo storico, la Polizia di Frontiera di Brindisi ha ulteriormente innalzato i livelli di sicurezza durante i controlli di automezzi e passeggeri che attraversano la frontiera brindisina.

Infatti, nel solo mese di ottobre, gli agenti di Polizia, durante le fasi di sbarco delle navi traghetto provenienti dalla Grecia e dall’Albania, individuavano tre cittadini stranieri che, a seguito di un’accurata verifica documentale, risultavano avere a loro carico Ordini di Esecuzione per la Carcerazione emessi dalle Procure della Repubblica di Ascoli Piceno, Napoli e di Ferrara, essendo stati condannati, per reati commessi tra il 2010 e il 2013, alla reclusione rispettivamente di anni 1 e mesi 6 per violazione di norme in materia di sostanze stupefacenti, di anni 2 per i reati di ricettazione e di falsità materiale commessa da privato e di anni 1 di reclusione per furto aggravato in abitazione.

Dopo le formalità di rito, i tre stranieri sono stati associati alla locale Casa Circondariale a disposizione delle suddette Autorità Giudiziarie.


COMUNICATO STAMPA

POLIZIA DI STATO
IX ZONA POLZIA DI FRONTIERA
UFFICIO POLIZIA DI FRONTIERA SCALO MARITTIMO ED AEREO BRINDISI

No Comments