October 1, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Torna al teatro Comunale di Mesagne la soprano mesagnese Loredana Cinieri, protagonista dello spettacolo “Concerto Lirico”, domenica 22 aprile alle ore 20.

 

Presentata da Claudia Ribezzi ed accompagnata al pianoforte dal pianista Giuseppe Greco, il concerto prevede un ricordo del grande musicista Giacomo Puccini nel 160° anniversario della nascita.

 

Durante la serata esordio della giovanissima soprano mesagnese Flavia Muri, appena laureata in canto lirico a Taranto.

 

“Giusto ciel”, “Ave Maria”, “O mio babbino caro”, “Tu che di gel sei cinta”, “Donde lieta uscì”, “Vissi d’arte”, sono alcune delle arie che sicuramente esalteranno il talento degli artisti.

 

Un appuntamento quello organizzato dall’ associazione culturale Harmony , col patrocinio dell’Assessorato alla Cultura di Mesagne ed in collaborazione con l’Associazione Ristoratori Mesagnesi Riuniti , imperdibile per gli amanti del bel canto .

GLI ARTISTI
 
LOREDANA CINIERI – Soprano

Nata a Brindisi ma mesagnese a tutti gli effetti, si è diplomata giovanissima con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio “N.Rota” di Monopoli, sotto la guida del Soprano Emanuela Salucci.
Ha fatto parte per anni della compagine corale del Teatro Petruzzelli di Bari, collaborando con i più grandi Direttori e registi di fama mondiale, partecipando a numerosissime produzioni, pur continuando i suoi studi di perfezionamento con eminenti nomi del panorama Lirico Internazionale.
Con il Baritono Claudio Desderi, si specializza nel repertorio Rossiniano e Mozartiano, sull’Intermezzo e opera Buffa, partecipando al 1° Festival “R. Duni” di Matera.
Con Luciana Serra ha seguito uno stage sul Belcanto.
Frequenterà l’Accademia Paolo Grassi di Martina Franca, vincendo una borsa di studio, dove studierà fra gli altri con Sergio Segalini Raina Kabaivanska, specializzandosi sul repertorio Francese.
Vincitrice del Concorso “Dino Milella” di Taranto in seguito è stata premiata al Rolando Nicolosi.
Katia Ricciarelli le assegnerà una borsa di studio al Politeama di Lecce.
Ha cantato fra gli altri con Nicola Martinucci, al Teatro Orfeo di Taranto in un memorabile Recital.
A Bari debutta con successo nel ruolo di “Helene” nell’Opera di Chabrier “Un Educazione Incompleta”
Al Festival della Valle d’Itria debutta nel ruolo della “cacciatrice” in “Ippolito e Aricia”
di T. Traetta diretta da A.Bosman e nel ruolo di “Suor Maria” nel “Mese Mariano” di U. Giordano diretta da R. Palumbo, entrambe registrate su CD dalla DINAMICS.
Loredana Cinieri, ha tenuto numerosissimi concerti con l’Orchestra del Conservatorio “G. Paisiello”, ed ha inciso per il comune di Taranto “La Passione di Gesù Cristo” di Paisiello e lo “Stabat Mater” di Nicola Fago.
Nel 2000, da mesagnese doc, ha inaugurato il restaurato Teatro Comunale della sua città, con un bellissimo concerto tenuto con il mezzo Soprano Angela Masi e diretto dal M° Domenico Longo.
Successivamente, sempre sul palcoscenico mesagnese, una prima assoluta: “Pinocchio” di A. Cericola, nel ruolo della Fata Turchina.
E’ Docente della Cattedra di Canto Lirico al Conservatorio ” G.Paisiello” di Taranto, vantando fra i suoi allievi voci che hanno debuttato nei Teatri Italiani ed all’estero.

 


GIUSEPPE GRECO – Pianista

Nato a Palagianello (Taranto) nel 1990, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di 10 anni. Nel 2005, a soli 15 anni, si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore sotto la guida del M° Vincenzo De Filpo. Tra i numerosi premi vinti si ricordano: il premio Valter Cococcia 7° edizione per essere risultato il più giovane diplomato d’ Italia con il massimo dei voti dell’anno 2005, esibendosi in un pubblico concerto a Roma, la X° Rassegna Musicale dei Migliori diplomati d’Italia svoltasi a Castrocaro Terme con diritto all’incisione del cd ufficiale della manifestazione, distribuito dalla rivista “Suonare News”, il 4° premio al prestigioso concorso pianistico “Premio Venezia” 2006 esibendosi nel Gran Teatro La Fenice. Si è esibito come solista e con orchestre in diverse città italiane ed europee: ad Ischia per la “Fondazione Wolton”, nella “Sala Gervasio” di Matera, per gli “amici della musica” di Pantelleria, per il “Tuscia Operafestival” di Viterbo, al “Teatro Paisiello” di Lecce, al “Tatà” di Taranto, al “Teatro Shalom” di Empoli, al “Politecnico” di Bari, al “Lingotto” di Torino, al “Parco della Musica” di Roma, al “Theatre des Varietes” di Montecarlo, all’ “Auditorium San Micheletto” di Lucca, all’ “Auditorium delle Clarisse” di Rapallo, all’ “Almo Collegio Borromeo” di Pavia, alla “Sala dei Giganti” di Padova, all’ “Auditorium Stillo” di Crotone e al “Museo di Indipendenza” di Varsavia. Ha suonato inoltre per la KIKAU Turismo e Cultura di Massafra. E’ il vincitore assoluto del 47° Concorso Pianistico Internazionale “Arcangelo Speranza” di Taranto. Nell’ Ottobre 2010 ha partecipato alle fasi finali del concorso “Chopin” di Varsavia. Nel Novembre 2010 gli è stata consegnata la medaglia del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
Nel Marzo 2011 ha vinto la borsa di studio Yamaha offerta dalla “Yamaha Music Foundation of Europe” come migliore pianista italiano. E’ stato uno dei 30 finalisti del prestigioso “International Van Cliburn Competition”, competizione mondiale a cadenza quadriennale che si è tenuta nei mesi di maggio e giugno 2013 a Forth Worth (Texas); è stato ammesso alle fasi finali del 59° Concorso Pianistico Internazionale “F.Busoni” di Bolzano 2013. E’ stato inoltre unico semifinalista italiano all’ “International San Marino Piano Competition 2014”. Si è perfezionato con il M° Sergio Perticaroli all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma diplomandosi a soli 19 anni con il massimo dei voti e la lode. Ha frequentato i corsi di musica da camera all’Accademia Nazionale Santa Cecilia di Roma perfezionandosi con il M° Rocco Filippini e il M° Carlo Fabiano sotto la cui guida ha conseguito il diploma con il massimo dei voti. All’attività di solista affianca quella cameristica in diverse formazioni come quella in duo col celebre pianista Bruno Canino e quella col soprano Maria Laura Iacobellis. Attualmente è docente di Pianoforte principale presso il Conservatorio “G. Paisiello” di Taranto.

No Comments