May 12, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

“Esprimo la mia solidarietà alla cooperativa Terre di Puglia – Libera Terra per il vile danneggiamento e il furto subìto nella cantina “Hiso Telaray” di Torchiarolo, confiscata all’esponente della sacra corona unita Tonino Screti.

Lo ritengo un fatto gravissimo per la storia e il lavoro della cooperativa, non è la prima volta che accade ma non sarà questo atteggiamento intimidatorio a fermare l’opera di bonifica dalle mafie e ripristino della legalità nel nostro territorio.

Per questo chiederò al prefetto di Brindisi la convocazione del Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza, con l’auspicio che le forze dell’ordine facciano luce su questo ed altri episodi criminosi.

Alla cooperativa Libera terra e al presidente Salvatore Spinelli la mia vicinanza e l’incoraggiamento a continuare con maggiore determinazione”, lo dichiara il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi.

No Comments