November 28, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

La Via del Blues chiama a raccolta i suoi numerosi fans per celebrare mezzo secolo di storia musicale con un nuovo lavoro discografico “50 YEARS”, il settimo album ufficiale dello storico gruppo pugliese. Titolo e nome della band aiutano a comprendere un disco importante.

Il progetto per la realizzazione del nuovo CD è iniziato nel 2016, qualche anno prima della scomparsa del compianto vocalist Gaetano Quarta. Un lavoro che rimane memorabile per la presenza e il canto, in quasi tutte le tracce, del carismatico e indimenticato frontman della Via del Blues.

 

“50 YEARS” è un album con sonorità calde a creare un suono coinvolgente e intenso. La Via del Blues combina tecnica, sensibilità e radici.

Nel disco sono presenti 14 brani originali, di cui tre cantati in lingua barese, perfettamente in linea con la tradizione blues: “So Long” è un brano ironico sull’abbandono della propria donna e della consolazione nel bere con gli amici; “Storje”, il cui tema è dedicato all’emigrazione di un giovane del Sud, e “Brush All”, il cui singolo e video, è stato premiato dalla Commissione Cultura del Comune di Bari.

In “50 YEARS” non mancano i brani di matrice southern e rock blues, tra i quali “Things J left behind” e “Bad times roll”.

Nelle tracce trova spazio anche il blues classico in “Always down the line” e “Bluesin” cantato da Gino Giangregorio, mentre “Fake” è un omaggio a Bo Diddley. Il CD chiude con la strumentale “Blues and blues”.

In alcuni brani partecipa il nuovo pianista Nino Lepore, entrato a far parte del gruppo agli inizi del 2020. Nella evoluzione umana e artistica, la Via del Blues ci permette di ri-innamorarci della musica, del blues e delle sue spirali creative. Con classe, feeling e tecnica, la Via del Blues ha lanciato uno stile inconfondibile nel panorama indipendente italiano.

In giro da 50 anni a predicare blues, il gruppo pugliese ha sempre avuto la capacità di rinnovarsi e scoprire qualcosa di nuovo. Dopo la prematura scomparsa, ci emoziona ascoltare Gaetano Quarta nel nuovo disco della Via del Blues, nel quale, oltre alla voce, è tangibile il suo immenso lavoro e la passione trasmessa in questo convincente lavoro discografico. “50 YEARS” è un grande disco, vivido, vero e di sostanza. Da ascoltare e riascoltare a lungo.

 

MARCO GRECO

No Comments