December 10, 2019

Print Friendly, PDF & Email

L’Università Campus Bio-Medico di Roma presenterà la sua offerta formativa alle 9.00 di venerdì 22novembre 2019, presso il Nuovo Teatro Verdi di Brindisi. In serata, il Teatro ospiterà l’Orchestra Barocca La Confraternita De’ Musici, con un concerto,a partire dalle 20.00, promosso dalla Onlus dell’Università.
L’evento, patrocinato dalla Provincia e dal Comune di Brindisi, oltre che dai Comuni di Erchie, Fasano, Latiano, Mesagne, Oria, Ostuni, San Vito dei Normanni e Torchiarolo, è promosso e organizzato dalle rispettive Associazioni; l’Associazione Amici dell’Università Campus Bio-Medico di Roma Onlus, nella persona del Presidente, la dott.ssa Rossella Perricone e della Delegata della Onlus, la dott.ssa Paola Baldassarre membro dell’Associazione Insieme Si Può, rappresentata dalla prof.ssa Raffaella Argentieri, Presidente Innerwheel, la prof.ssa Lina Bruno, Presidente Adisco e la dott.ssa Maria Grazia Cassiano, Presidente Ammi.

 

Perno della serata musicale è il sostegno alla ricerca scientifica, in questo caso finalizzata all’individuazione di nuove cure a malattie neurologiche come Autismo, Parkinson e Alzheimer e allo sviluppo di terapie sempre più efficaci per aumentare la qualità della vita delle persone colpite da Ictus e altre patologie altamente invalidanti, fino alle sperimentazioni più avanzate come la stimolazione elettromagnetica transcranica per la cura di un male a forte impatto sociale come la depressione.

Come la mano bionica “Sensibilia” presentata a febbraio e in grado di gestire la manipolazione, lo scivolamento degli oggetti e sentire il tatto su dita e palmo della mano. Tutto questo è diventato realtà per una paziente che ha effettuato di recente la sperimentazione insieme ai bioingegneri, medici e tecnici dell’Università Campus Bio-Medico di Roma e del Centro Protesi Inail di Budrio in provincia di Bologna.
O nel caso di “Icone”, un vero robot portatile per la riabilitazione neurologica post-ictus, nato dalla collaborazione tra medici e ingegneri dell’Università Campus Bio-Medico di Roma e che oggi, grazie alla combinazione tra software e moderne tecniche di riabilitazione offre cure più economiche, a domicilio e monitorabili a distanza dal medico,a disposizione di centinaia di migliaia di italiani colpiti da Ictus, una malattia che è ancora oggi la prima causa di invalidità nel nostro Paese.

Sarà presente il prof. Vincenzo Di Lazzaro, direttore dell’Unità di Neurologia del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico e il Prof. Bruno Vincenzi, Professore Associato, Coordinatore del Corso di Laurea di Medicina Internazionale (inglese).

Testimonials della serata, condotta dalla giornalista Mediaset Nancy Squitieri, è la squadra di Basket, Happy Casa Brindisi, che ha donato in occasione dell’evento una maglietta e 5 biglietti omaggio che saranno sorteggiati durante la serata a teatro.

L’Orchestra Barocca La Confraternita De’ Musici,diretta dal MaestroCosimo Pontera, insieme alla voce recitante dell’attore Rosario Tòtaro, eseguirà cantate, arie e tarantelle in Italia fra il XVII e XVIII secolo.
La prevendita dei biglietti è presso il Botteghino del Teatro Verdi, in Largo Gianni D’Errico, 1, Brindisi.
Il ricavato sarà devoluto alla raccolta fondi per la ricerca sulle malattie neurologiche.

 

La giornata di orientamento avrà inizio alle ore 9.00 al Nuovo Teatro Verdi,si alterneranno incontri tra le scuole e i docenti dell’Università per orientare gli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori alla scelta di uno degli 11 corsi di laurea attivi presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma come Medicina e chirurgia, Ingegneria Biomedica, Ingegneria Chimica per lo Sviluppo Sostenibile, Ingegneria industriale, Fisioterapia, Scienze Infermieristiche, Tecniche di Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia, Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana (triennale e magistrale), e i2 nuovi corsi di Medicine and Surgery (in lingua inglese) e Scienze e Tecnologie Alimentari e Gestione di Filiera.

In Puglia, e particolarmente nel Salento, da anni siamo presenti con attività seminariali, con collaborazioni nel campo della ricerca scientifica e iniziative nel campo della formazione e orientamento alla scelta della facoltà universitaria. Nei suoi primi 25 anni di vita oltre400 studenti pugliesi si sono brillantemente laureati all’Università CampusBio-medico di Roma.Circa il 10 per centolavora presso Ucbm e alcuni di loro hanno vinto un concorso nazionale diventando professori universitari, facendo – nel giro di 15 anni dal termine della Scuola di specializzazione – una brillante carriera con concorso nazionale.Dei pugliesi laureati al Campus il 60 per centoe’ rientrato in Puglia riportando competenza, professionalità e soprattutto grande attenzione alla dignità della persona umana. Il 2 per cento dei laureati pugliesioperaall’esteropresso prestigiosi centri di ricerca nei campi della medicina e dell’ingegneria.

Il dato relativo al placement è pari all’84, 2 % entro un anno dalla laurea (Dati Alma Laurea 2018).

 

Il programma completo della giornata al sitohttps://amicidelcampusbiomedico.wordpress.com/

No Comments