December 9, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Il Comitato organizzatore della Regata internazionale Brindisi-Corfu ha messo a punto gli ultimi dettagli organizzativi relativi alla partenza dell’evento sportivo, prevista per domenica 16 giugno. Oltre cento imbarcazioni iscritte alla regata lasceranno gli ormeggi sul Lungomare Regina Margherita a partire dalle ore 10.00, mentre la partenza avrà luogo alle ore 12.00 dal porto esterno di Brindisi.
Tutti coloro che sono interessati ad assistere ad uno spettacolo bellissimo potranno raggiungere a piedi la parte finale della Diga di Punta Riso.
Il trasporto con autobus, già annunciato infatti, non potrà essere effettuato a causa di difficoltà di carattere tecnico legate alla sicurezza, emerse nel corso dell’iter autorizzativo.

 

Un quarto d’ora prima della partenza (e quindi alle ore 11.45) ci sarà un sorvolo delle Frecce Tricolori che passeranno per ben due volte sul porto di Brindisi. Anche se non si tratta di una esibizione, è pur sempre un grande risultato aver ottenuto (nell’ambito del programma di iniziative dell’AIL di Brindisi) la presenza di un simbolo prestigioso della nostra nazione.
Il sorvolo delle Frecce sarà ben visibile anche dal Lungomare Regina Margherita.

 

 
Particolarmente ricco il programma di eventi previsti per oggi, giovedì 13 giugno, nell’ambito del calendario della Regata internazionale Brindisi-Corfu.

Il Villaggio della regata sarà animato, a partire dalle ore 18.00, dalle iniziative realizzate dalle Donne della Vela.

Alle ore 18.00 ci sarà il “Regatta Fahion Contest”. Si tratta di un contest fotografico e di una sfilata di moda.

Sempre alle ore 18.00, su iniziativa della Lega Navale di Brindisi, “Sognando Itaca”, uno speciale viaggio a vela in occasione della Giornata nazionale per la lotta a leucemie, linfomi e mieloma. Parteciperanno i tamburellisti di Torre Paduli.

Sempre alla stessa ora, nello stand del Circolo della Vela, “Quattro chiacchiere con l’autore”. Interverranno Alessandro Stamer (autore de “Il Panciollo, il terrore degli Gnagnabuh”, con la partecipazione della giornalista Fabiana Agnello). Alle ore 19.30, invece, ci sarà Antonio Caiulo (autore del libro “Storia di un immigrato”, con il giornalista Andrea Tundo) e alle ore 20.30 Ettore Catalano (autore del libro “Rosso Adriatico”, con il giornalista Andrea Tundo).

No Comments