August 4, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Non si spegne l’entusiasmo in città per l’autentica impresa conquistata dalle ragazze della Cedat 85, la permanenza in B1. E’ proprio questo risultato sta contribuendo a rivitalizzare un ambiente che per molto tempo ha sofferto l’assenza di successi; la spinta ora è quella giusta per rimettere in moto quella macchina da guerra che per tanti anni ha offerto soddisfazioni e gloria alla città normanna.

In settimana alcune atlete hanno già raggiunto le proprie famiglie invece quelle ‘rimaste in città’ non si sono date alle vacanze ed hanno risposto positivamente all’appuntamento richiestogli dal mister Enrico Caputo. Le sei coraggiose Carbone, Cassone, Caputo, Pesce, Capano e Soleti hanno accettato senza indugio e si sono presentate in campo al PalaMelfi di Brindisi sostenendo una amichevole contro l’Assi Brindisi di coach Chionna impegnata nei play-off promozione per la B1.

Aldilà dell’importanza del risultato, considerato che la gara serviva sopratutto alle brindisine per rimanere concentrati per l’importante coda di campionato, Caputo e socie hanno dato spettacolo dimostrando che la squadra sanvitese, insieme al Casal de Pazzi (Ro), hanno terminato entrambe il campionato in uno stato di forma eccellente.

No Comments