April 6, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Giovanni Deleo, 36 anni di Mesagne (Br), è il vicecampione del “Burger Battle Italia 2020”, terza edizione del più accreditato concorso per il mondo dei burger, appena conclusosi a Rimini, dopo le selezioni interregionali svoltesi nei mesi scorsi. Il giovane imprenditore mesagnese, titolare del “Burger Eat” (apprezzato locale del centro storico di Mesagne), alla sua prima partecipazione alla manifestazione nazionale, ha conquistato la piazza d’onore ex aequo con Domenico Rizzardi, mentre il gradino più alto del podio è stato conquistato da Marino Gurizzan.
Primo burger chef del Sud d’Italia, Giovanni De Leo si dichiara davvero soddisfatto del risultato raggiunto e già punta all’edizione del 2021. Giova ricordare che nella gara eliminatoria di Frosino (ottobre 2019) il giovane mesaganese aveva trionfato con un “Tartufo Burger” (burger di Black Angus statunitense), mentre nella gara conclusiva di Rimini – quando si sono sfidati i migliori otto italiani – Giovanni De Leo ha presentato un superbo “Viaggio a Santorini” (burger di patanegra, melanzane arrostite, feta, cornflakes al pepe affumicato, salsa di cetriolo all’aneto, semi di sesamo tostati) che gli ha spalancato le porte della finale e tre. In quest’ultima occasione, invece, ha presentato “La mia terra” (burger di patanegra, polpa di ricci, cime di rapa, sale di Cervia, pistilli di zafferano, senape), che gli ha consentito di concludere al meglio una gara con ingredienti a sorpresa da scegliere in 30 secondi escludendone due e prepararli in poche decine di minuti.

No Comments