December 5, 2019

Print Friendly, PDF & Email
Il Brindisi non si ferma e conquista il terzo successo consecutivo. Ritorna la vittoria in trasferta dopo oltre tre mesi per tre punti pensantissimi che portano i brindisini solitari al terzo posto in classifica ad una lunghezza di ritardo dalla Turris ed a tre punti dalla capolista Marcianise.
Doppietta di Gambino che ritrova il gol dopo circa due mesi di astinenza. Promosso a pieni voti il nuovo modulo messo in campo da mister Ciullo con Peschechera in porta, tre gradi nella lena difensiva con Cacace, Sicignano e Vetrugno contemporaneamente in campo. Sulle fascia hanno più spazio offensivo Liotti e Iaboni. Linea mediana composta da Troiano e Pollidori, con Pellecchia a supporto di Gambino e Fella.
Primi minuti equilibrati con il Brindisi che si prova con un colpo di testa di Gambino ed il Gladiator che risponde con un tentativo di Martone che termina sul fondo. Col passare dei minuti gli ospiti guadagnano metri e mettono pressione agli avversari prima: ci prova Fella, sempre con una deviazione aerea, poi Pellecchia su punizione con Munao che devia in angolo. Sugli sviluppi del corner l’arbitro vede una trattenuta su Gambino ed è lo stesso numero nove siciliano a sbloccare il risultato dagli undici metri.
L’unica reazione dei campani è in una sforbiciata di Martone che termina alta. L’ultima occasione del primo tempo però è per il Brindisi che vede annullato il gol del raddoppio per una dubbia posizione di fuorigioco di Pollidori. Ritmi nettamente più bassi della prima con i pugliesi che mantengono però il pallino del gioco. Al 20’ ci prova Troiano su un calcio piazzato ma Munao è attento a deviare in angolo. Un minuto dopo arriva il raddoppio con Pollidori che bissa la rete di domenica scorsa contro il Grottaglie. Al 34’ si chiudono i conti, il secondo assistente del direttore di gara segnala un irregolarità su Fella e l’arbitro decreta il calcio di rigore e l’espulsione di Ferrara.
Dal dischetto nuovamente Gambino che non sbaglia.
Il Brindisi insiste ma il risultato non cambia, terzo successo per i biancazzurri che continuano a risalire la classifica ed a sperare in un girone di ritorno da protagonisti. Domenica intanto nuova opportunità con il Gelbison che sarà ospite al “Fanuzzi”.

Davide Cucinelli

No Comments