December 14, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Praticare uno sport non deve fondarsi sull’idea del successo, bensì sull’idea di dare il meglio di sé”.

A concretizzare quest’ ultima affermazione, è ancora una volta, la bravura e l’impegno che sabato 29 e domenica 30 marzo, Miriana Morciano e Mariella Gigliola, schermitrici della società Enel scherma Lame Azzurre Brindisi, hanno imposto presso l’Adriatica Arena di Pescara, in occasione della Seconda Prova di Qualificazione Nazionale.

La gara, che ha visto la partecipazione di oltre 170 atleti provenienti da tutta l’Italia, apporta, a tal punto della situazione schermistica, un valore fondamentale per l’accesso alla Qualificazione della Prova di Coppa Nazionale, che avrà luogo ad  Ancona nel mese di maggio e che vedrà la stessa Morciano protagonista.

La schermitrice, cresciuta sotto la scuola dei maestri Zumbo, è stata sconfitta soltanto nell’accesso ai primi trentadue del torneo dimostrando grande energia e carisma. Un buon segnale, quindi, per il maestro Flavio Zumbo che, come sempre, può ritenersi soddisfatto dei suoi ragazzi, anche se l’espressione “Non è mai finita”, sembra essersi ormai identificata come concetto-chiave della società sportiva brindisina.

Notevoli, anche, i progressi compiuti dalla compagna Mariella Gigliola, la quale ha sfiorato la Qualificazione per soli due posti.

I prossimi appuntamenti sono con Prova di Coppa Italia Regionale, che si terrà domenica 13 Aprile nella citta’ di Foggia.
Intanto, aspettando di poter valorizzare i nostri piccoli atleti per la loro eccellente professionalità, Brindisi non può far altro che festeggiare e aggiungere nuovi successi alla sua storia, continuamente arricchita dall’originalità innata della famiglia Zumbo.

 

COMUNICATO STAMPA ENEL SCHERMA LAME AZZURRE BRINDISI

No Comments