January 24, 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il 14 dicembre 2019, alle ore 19.30, presso la Parrocchia SS. Resurrezione, Brindisi, il Coro Polifonico “Mater Misericordie” terrà il Concerto di Natale “Pacem in Terris”.

Protagonisti dell’evento, oltre al Coro Polifonico e all’orchestra da camera “Mater Misericordie”, saranno il Coro delle voci bianche dell’istituto Comprensivo Casale, il soprano Marcella Diviggiano e il mezzo soprano Giuliana Devicienti, diretti dal M° Anna Maria Sabino Pasquale.

 

L’Istituto Comprensivo Casale con la Dirigente, Prof.ssa Claudia Cantatore e la prof.ssa Maria Antonietta Punzi che ha preparato Il Coro di voci bianche.

 

Il concerto, che prevede l’esecuzione dei più celebri brani natalizi della tradizione nazionale e internazionale, è un intreccio magico di voci soliste, di coro e d’orchestra e ha l’intento di infondere nell’animo dei brindisini il calore e la spiritualità tipici delle festività natalizie, riavvicinandoli ai valori tradizionali che il Natale porta con sé e che, troppo spesso, la vita di tutti i giorni ci fa tralasciare: amore, solidarietà, fratellanza, altruismo.

Proprio in questa prospettiva, il Concerto sarà dedicato all’Aido – Asscoiazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule.

 

La manifestazione, che gode del patrocinio dell’Arcidiocesi di Brindisi – Ostuni, della Regione Puglia, della Provincia di Brindisi, del Comune di Brindisi e dell’Istituto Comprensivo Casale di Brindisi, sarà presentata dalla giornalista Anna Consales. Media partner dell’evento, saranno la rivista online Brindisitime e la radio Idea Radio nel Mondo.
Il Coro Polifonico “Mater Misericordiae”, è nato l’8 marzo del 2019, in seno all’Associazione Laici Amore Misericordioso (ALAM)- Gruppo locale di Brindisi, presso la Parrocchia SS. Resurrezione.

 

Il Coro, intitolato a Maria Madre di Misericordia, vuole cantare la bellezza dell’Amore Misericordioso, perché “tutti gli uomini conoscano Dio come un Padre buono che si adopera, con tutti i mezzi e in ogni modo, per confortare, aiutare e fare felici i suoi figli e che li segue e li cerca con amore instancabile come se non potesse essere felice senza di loro”.

 

 

No Comments