January 20, 2020

Print Friendly, PDF & Email

Sabato 28 e domenica 29 settembre si è svolta la IV edizione del Salento Bike Tour, giro dimostrativo cicloturistico autogestito dall’Associazione Friends’ Bike lungo la Penisola Salentina, per circa 300 km ds percorrere il due giorni.

Nella prima giornata il gruppo ha raggiunto Leuca dalla costa ionica, via Porto Cesareo – Gallipoli. Domenica il ritorno a Brindisi dalla costa adriatica, transitando sulla direttrice Castro Marina, Otranto, Torre dell’Orso, San Foca, San Cataldo, Casalabate, sino alle marine della provincia brindisina, percorrendo tutta la litoranea salentina.

Il filo conduttore della manifestazione cicloturistica è stato quello di tenere alta l’attenzione sul terreno della salvaguardia della sicurezza di chi usa abitualmente la bici.

 

Essa viene messa in discussione quotidianamente dalla mancanza di sensibilità da parte di chi, tra gli utenti della strada, considera il ciclista come un fastidio, come un intralcio alla sua voglia di correre. Sono purtroppo frequenti e abituali le condotte di guida irrispettose e pericolose per gli utenti deboli della strada.

 

Ricordiamo che sono centinaia i ciclisti che ogni anno in Italia muoiono sulle strade, troppo spesso travolti da auto o mezzi più pesanti, per la disattenzione e l’imprudenza dei conducenti.

 

Ma fanno la loro parte, in tema di insicurezza, anche lo stato della rete viaria, in larga parte disseminata di buche pericolose, assieme alla penuria di percorsi ciclabili e la riluttanza a ridurre ulteriormente il limite di velocità nei centri urbani a 30 km/h, misura considerata evidentemente poco popolare, sebbene sia scientificamente dimostrato che a quell’ andatura le collisioni tra qualsiasi mezzo causino danni meno gravi alle persone.

 

I partecipanti al giro cicloturistico hanno fatto propria questa battaglia per la sicurezza anche indossando, lungo il percorso, la maglia con la dicitura “Rispetta il ciclista”.

 

Al bike tour hanno partecipato Francesco Abitino, Rocco Cavallo, Fabio Greco, Stefano Trapani e Giovanni Vonghia. Antonio Greco ha coadiuvato il giro sull’ammiraglia.

 

Friends’ Bike Brindisi desidera infine rivolgere un caloroso ringraziamento per la preziosa collaborazione a Pierangelo Argentieri e Decathlon Brindisi.

No Comments