September 28, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

 

Nel corso del mio primo giorno di ferie, ho deciso di portare i miei figli al parco giochi di Campo di Mare antistante il Piazzale Panoramico, per farli godere qualche minuto di sano divertimento.

Lo scenario che si è presentato davanti ai miei occhi è stato raccapricciante: erbacce alte che ostruiscono anche il passaggio dei bambini, staccionate in legno rotte e mai riparate, rete di protezione divelta, rifiuti di ogni genere abbandonati.

 

Analogo discorso può farsi per la centralissima zona “Tre Fontane”, le cui condizioni, alla vigilia di Ferragosto sono di assoluto degrado e abbandono, come riscontrato dai sempre più sconfortati cittadini.

Uno stato di incuria e abbandono che ha lasciato attonito il sottoscritto, come i numerosi villeggianti, che già nelle settimane addietro avevano manifestato disappunto e sconforto per la scarsa sensibilità ed attenzione di questa Amministrazione nei confronti del paese e della sua marina.

 

È intollerabile però che a fare le spese di tali negligenze sia la comunità ed ancora peggio siano i bambini, la cui incolumità è messa a repentaglio dallo stato delle cose.

 

Se ci spostiamo in paese, non cambia la situazione: alle strade del centro cittadino e della periferia, dove passeggiano indisturbati roditori e blatte anche nelle ore diurne, sotto gli occhi esterrefatti delle persone residenti, si aggiunge la deprecabile situazione di Piazza Modugno, la cui omessa manutenzione e riparazione delle panchine in legno e delle staccionate diventa ogni giorno più preoccupante e costituisce anch’essa un serio pericolo per l’incolumità di anziani, bambini e persone di ogni età che vi si affacciano per una passeggiata.

 

Chi deve sovrintendere alla sicurezza e alla pulizia di queste superfici?
Chi è il responsabile dell’omessa manutenzione e pulizia delle aree? La tanto decantata nuova ditta dello smaltimento rifiuti, che già, risulta, sta provocando furiose lamentele da parte dei cittadini? È accettabile che coloro i quali si sono spacciati per “operativi subito” stiano lasciando San Pietro Vernotico e Campo di Mare in questo inqualificabile stato di abbandono, desolazione e sporcizia?

 

Sono perfettamente consapevole che a queste mie righe seguirà uno scomposto, quanto rabbioso comunicato del Sindaco Rizzo, che tenterà goffamente di mistificare i propri limiti caratteriali, prima ancora che amministrativi e politici.
Si risparmi pure quest’inutile fatica: la situazione è sotto gli occhi di tutti.
Non ci sono arringhe che tengano.
Ancora una volta ha portato il paese allo sfascio, nel baratro dell’immobilismo e dell’incuria.
Per una volta, pensi al bene del paese: lo liberi della sua fallimentare Amministrazione.

 

Angelo Esposito

No Comments