October 27, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Torna questo fine settimana l’appuntamento irrinunciabile per chi ama il verde in Puglia. La location è quella tradizionale della Villa Comunale “Sandro Pertini” a due passi dal centro storico della Città Bianca. L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte il Presidente di Hortus Puglia Pierangelo Argentieri, il Sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo, il Presidente del Gal Alto Salento Vincenzo Iaia, l’assessore alle Attività produttive del Comune di Ostuni Luca Cavallo, la vice presidente di Hortus Puglia Alma Sammarco.

 

Ad Ostuni saranno presenti i migliori espositori del settore provenienti da varie regioni italiane. Come sempre, Hortus offrirà ai visitatori laboratori, conferenze, incontri tematici, scambio dei semi, mostre ed istallazioni. Media partner resta la prestigiosa e storica rivista italiana di giardinaggio “Gardenia” edita da Giorgio Mondadori ad Ostuni rappresentata da Tiziana Volta. Gradita presenza dell’edizione 2020 Nicoletta Campanella, direttore artistico di Nicla edizioni e tra le maggiori esperte di rose e florovivaismo in Italia. La collaborazione di Hortus con altri enti ed istituzioni si è allargata quest’anno su temi quale biodiversità, territorio e comunità di prodotto con la partecipazione del Gal Alto Salento, Slow Food e la Città abruzzese di Atessa impegnata da anni con alcuni comuni brindisini nella valorizzazione del paesaggio rurale e dei frutti antichi quali il fico. Hortus apre anche un significativo spazio all’arte con le istallazioni del poliedrico design-maker Bernardo Palazzo e la mostra virtuale dell’artista armeno Misak Hartenyan. “Sarà una quinta edizione, all’insegna dell’ottimismo ma con i piedi per terra e soprattutto nel rispetto delle regole di distanziamento e di prevenzione, previste dalle normative anti covid-9 vigenti”, spiega il presidente di Hortus puglia Pierangelo Argentieri che poi aggiunge “il nostro obiettivo è sempre quello di sensibilizzare l’opinione pubblica alla cultura dell’orto e del verde anche come forma educativa. Senza dimenticare l’impegno della nostra associazione sulle tematiche della convivenza e della pace che ci vede protagonisti insieme a Mondo senza Guerre e senza Violenze”. Un progetto quello di Hortus sposato con impegno ed entusiasmo dal Comune di Ostuni e che vanta il patrocinio della Regione Puglia. “Quest’anno è la prima fiera mostra del settore dell’orto e del giardino che si svolge in Italia dopo il periodo di emergenza legato alla pandemia da covid-19. Anche questo settore ricco di imprenditori e lavoratori, oltre che di amatori e appassionati, ha la necessità di ripartire e noi crediamo che anche da questo evento si possa riprendere a farlo vivere. Ancora una volta la nostra villa comunale, con tutti gli accorgimenti legati alla sicurezza, si animerà di espositori e conferenze per aprire la stagione autunnale”, spiega il Sindaco Guglielmo cavallo. Una due giorni, quella in Villa Comunale,, rilassante in cui perdersi nella bellezza delle piante, nel potere dei semi e della terra che ci accompagnano nella vita all’aria aperta, nella costruzione di un giardino, nella coltivazione di un orto o semplicemente nel piacere della meditazione. Apertura dalle ore 10.00 alle ore 20.00 con ingresso gratuito.

 

Programma Completo

SABATO 26

Ore 10,00 – Inaugurazione con la presenza di Guglielmo Cavallo Sindaco di Ostuni; Pierangelo Argentieri Presidente di Hortus Puglia; Tiziana Volta della Rivista Gardenia

Ore 10,30 – Conferenza “Il Fico: Biodiversità e paesaggi / La Comunità di prodotto per la tutela e valorizzazione del paesaggio rurale dell’Alto Salento”, partecipano Guglielmo Cavallo, Sindaco di Ostuni; Pierangelo Argentieri, Presidente di Hortus Puglia e referente del Fico Mandorlato di San Michele Salentino; Vincenzo Iaia, Presidente del Gal Alto Salento; Antonio Campitelli, Consigliere comunale e referente della Comunità di Progetto Fico Reale di Atessa (Chieti); Gianpaolo Priore, responsabile dei presìdi centro nord puglia e membro della segreteria regionale di Slow Food. Modera Vincenzo De Leonardis

Ore 12,00 – Laboratorio “Tutti i segreti sulla semina delle piante grasse”, a cura di Francesco Ciocia

Ore 16,00 – Laboratorio “Meravigliose clivie: come riprodurle ”, a cura di Cosimo Guido

Ore 16,30 – Incontro “Recupero e Valorizzazione dei frutti antichi di Puglia”. Presentazione e distribuzione dei prodotti editoriali ‘atlante dei Fichi di Puglia’ e ‘Giacimenti di Biodiversità’, a cura di Francesco Minonne

Ore 18,00 – Presentazione dell’istallazione “Spatium Dei” a cura di Bernardo Palazzo e con la collaborazione di NutriX Revolution. Introducono Vincenzo De Leonardis e Daniella Tulyan.

Ore 18,30 – Inaugurazione della mostra multimediale “Natura: il reale e l’immaginario” a cura di Misak Hartenyan. Introducono Vincenzo De Leonardis e Daniella Tulyan.

 

DOMENICA 27

Ore 10,00 – Incontro “Con la Natura percorsi di Pace” a cura di Tiziana Volta, Membro coordinamento mondiale Mondo senza Guerre e senza Violenza

Ore 11,00 – Incontro “La farina del nostro sacco” a cura di Raffaele Di Fonzo e Giuseppe Buonsanto.

Ore 12,00 – Laboratorio “Come impostare un bonsai”, a cura di Martino Palmisano dell’Associazione Valle d’Itria Bonsai

Ore 15,30 – Laboratorio “Lo straordinario viaggio delle hoya. Cenni di coltivazione”, a cura di Toti Bellavista

Ore 16,30 – Incontro “Storia del recupero di un vecchio vitigno: l’ottavianello”, a cura di Felice Suma ed Vincenzo Iaia.

Ore 17,00 – Incontro “Le virtù delle rose ibride di moscata del reverendo Pemberton e di Ann Bentall, nei giardini contemporanei” a cura a di Nicoletta Campanella (Casa editrice Nicla). Introduce Alma Sammarco, vicepresidente Hortus Puglia, e conduce Fabio Ippolito, agronomo paesaggista.

No Comments