July 16, 2024

Brundisium.net

Apprendo dall’Albo pretorio che il 24/05/2024 la Giunta comunale, su proposta del Sindaco e della Dirigente Macchitella, ha inteso approvare una delibera (la n.156) con cui il Comune di Brindisi compartecipa all’evento BAMS 2024 e concede un contributo di 2000 euro.

Le motivazioni e le tempistiche del citato atto di Giunta suscitano perplessità che, in considerazione della natura dell’evento e dei suoi precedenti, in cui si sono verificati una serie di spiacevoli episodi, necessitano di essere quantomeno chiarite:

• per quali motivazioni questo evento, anche in considerazione dei precedenti, è stato ritenuto di carattere culturale tale da prevedere una compartecipazione del Comune di Brindisi. Quali sarebbero gli “interessi pubblici” previsti dal Regolamento sui contributi da perseguire attraverso tale manifestazione?

• per quali motivazione è stato deliberato un contributo in favore di un soggetto organizzatore privato (Creative DeeJay Academy di Fiusco Andrea) diverso dal proponente dell’iniziativa (Consulta Studentesca)?

• per quali motivi la delibera è stata adottata il 24/05/2024 sulla base di una richiesta del 21/05/2024 quando l’evento era originariamente previsto per il 17/05/2024 (e solo per questioni tecniche non si è potuto svolgere in quella data)?

• il carattere “culturale” e relativo contributo è sopraggiunto solo dopo il rinvio? quando, inoltre, in pari data della Delibera, era stata adottata una ordinanza restrittiva della vendita di alcoolici.

 

Sia chiaro, nulla di illegale o illegittimo, ma considerate le polemiche che tale evento ha creato, forse una riflessione sulla opportunità di certi atti sarebbe il caso di farla prima della loro adozione per evitare che possa apparire che la Delibera abbia più che altro voluto concedere un ristoro a chi aveva interessi economici nell’evento più che dare un contributo a fini “culturali” alla Consulta studentesca.

 

Nell’attesa di una risposta scritta ad una interrogazione che presenterò sull’argomento, lascio a voi cittadini tutte le considerazioni sul caso.

 

Roberto Quarta
Consigliere Comunale FDI

No Comments