September 29, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Nemmeno il tempo di festeggiare la bellissima vittoria in Coppa Puglia e per il Mesagne Volley è di nuovo campionato: il ventiquattresimo turno è caratterizzato dallo scontro diretto in trasferta contro il Tuglie di mr. Baroni, secondo in classifica ed una delle formazioni più forti del girone.
Soliti problemi di formazione per coach Giunta: nell’allenamento di venerdì Zurlo esce sofferente per una botta al ginocchio (giocherà regolarmente, anche se dolorante); Demilito è sempre ferma ai box e Valente e Buccini sono ancora convalescenti. Dovendo rischiare una delle due, il tecnico mesagnese opta per Valente, al lato insieme a Cristofaro, con Abbracciavento al palleggio, Iacca e Mazzotta centrali, Fiorini (k) opposta e Zurlo libero.
L’inizio dell’incontro è di marca gialloblu, con le mesagnesi che piazzano un allungo importante fino allo 0-5. Durante il set, tuttavia, le padrone di casa riescono a ricucire lo svantaggio, raggiungendo la parità sul 7-7. Da questo momento in poi, si prosegue punto a punto fino al 18-18, quando il Mesagne riesce ad aprire un mini break che si protrae fino al 23-25 che chiude il parziale, con Cristofaro sugli scudi.
Il secondo set, a differenza del primo, resta in equilibrio solo nelle prime battute, finché una Fiorini da applausi trascina le proprie compagne fino al 19-25 che regala il secondo gioco all’Appia.
La forbice di gioco che Mesagne apre nel secondo parziale diventa una voragine nel terzo, in cui le ragazze di mr. Giunta concedono solo 13 punti alla seconda forza del campionato, per uno 0-3 finale che evidenzia una prova di forza da non sottovalutare.
Poteva essere una partita molto difficile per una serie di motivi: il Tuglie aveva la necessità di difendere il secondo posto e quindi poteva contare, sulla carta, su motivazioni maggiori rispetto al Mesagne, già primo in classifica, reduce dall’impresa in Coppa e con i problemi di infermeria già espressi in precedenza. Le gialloblu, invece, danno prova di grandissima professionalità, attaccamento alla maglia e unità di gruppo.
A parte il primo set, comunque sempre condotto dall’Appia, gli altri due parziali sono stati l’ennesima cavalcata trionfale di una formazione per la quale abbiamo ormai finito gli aggettivi. Una prestazione con la p maiuscola, in cui tutte le atlete sono ampiamente promosse e tra le quali proponiamo una lode per Fiorini (sempre più leader in campo e fuori, 13 pt.), Cristofaro (14 pt.) e Mazzotta (12 punti, dei quali 4 a muro).
Appia Project Mesagne: Abbracciavento 1, Fiorini 13, Valente 7, Cristofaro 14, Iacca 6, Mazzotta 12, Demilito, Lapenna, Longo, Forleo, Buccini, Zurlo L1.

Comunicato Stampa Mesagne Volley 24-04-17

No Comments