October 27, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Piero Carvone, 41 anni, disoccupato, marito e padre di tre figli, ha tentato di darsi fuoco dopo essersi cosparso sul corpo una tanica di benzina.

E’ accaduto stamattina al primo piano del Comune di Brindisi, nei pressi dell’Ufficio del Sindaco Riccardo Rossi.
Il primo cittadino, però, era fuori sede per un incontro con la Soprintendenza.

A far desistere l’uomo dall’insano gesto sono stati gli uomini della Polizia Locale. Subito dopo sono arrivati i rinforzi del corpo comandato da Antonio Orefice, i Carabinieri e gli agenti della Digos.
L’uomo è stato calmato dopo quasi un’ora. gli agenti lo hanno scortato all’esterno di Palazzo di Città dove, ad attenderlo, c’era una autoambulanza del 118.

Il Sindaco Rosso ha espresso “la mia massima solidarietà alla famiglia dell’uomo che, stamattina, a Palazzo di città ha tentato un folle gesto spinto dalla disperazione”.

“Ero fuori città per una riunione istituzionale e sono stato prontamente avvisato di ciò che stava accadendo nei nostri uffici che, purtroppo, ogni giorno sono frequentati da persone disperate e in alcuni casi in condizioni di estrema povertà.

Tuttavia non posso che ribadire, come quotidianamente faccio anche a loro, che in quanto sindaco non ho né competenze né possibilità di dare posti di lavoro, e che per l’emergenza abitativa l’attuale patrimonio immobiliare del Comune, colpito anche dalla piaga delle occupazioni abusive, è insufficiente per dare risposte alle centinaia di persone in attesa di una casa.

Il nostro lavoro è quotidianamente teso a costruire le condizioni di sviluppo della città di Brindisi ma questioni così critiche ed urgenti possono essere affrontate e risolte solo con adeguati strumenti o interventi del governo nazionale.

Il rispetto delle regole e della legalità mi impone di chiarire che il Comune non ha la possibilità di dare lavoro o abitazioni senza concorsi o fuori dalle graduatorie. Il lavoro del settore Servizi sociali e quello del personale dell’ufficio Casa e Patrimonio è l’unico strumento di cui disponiamo come amministrazione per rispondere ad esigenze ed emergenze.

Per venire incontro alle tante necessità, nei limiti del possibile, abbiamo chiesto a Multiservizi di fare un bando per assumere personale che è appena stato pubblicato” conclude il sindaco.

No Comments