July 13, 2024

Brundisium.net

Una donna residente a Brindisi, identificata con le iniziali I.M., è stata vittima di una violenta aggressione a colpi di arma da fuoco sulla complanare della strada statale 7, la quale collega Brindisi a Taranto in direzione Mesagne. L’incidente è avvenuto circa 200 metri dopo la Cittadella della ricerca.

Secondo le prime informazioni, l’episodio sembra essere il culmine di una serie di contrasti tra due famiglie residenti a Brindisi. I membri delle due famiglie si sono incontrati sulla complanare a bordo di due veicoli: una Nissan Juke bianca, dove si trovava la donna ferita, e una Golf grigia.

Sul luogo dell’aggressione sono intervenuti i carabinieri e la polizia di Stato del commissariato di Mesagne, insieme alla Squadra Mobile e alla Scientifica.

La Scientifica ha esaminato il veicolo in cui si trovava la donna, notando il finestrino lato guidatore rotto a causa dei proiettili. Gli spari sembrano essere stati effettuati con una pistola calibro 7.65, al momento ancora non rinvenuta. Durante l’aggressione sono stati sparati diversi colpi di pistola, con vari bossoli rinvenuti sul luogo. È stato anche recuperato un fodero di spada, presumibilmente utilizzato durante l’incidente. La dinamica precisa dell’accaduto è ancora oggetto di indagine.

La donna ferita è stata trasportata d’urgenza in ospedale dai soccorritori del 118: presentava ferite gravi alla testa. Nel frattempo, almeno due individui sono stati fermati dalla polizia e portati al commissariato di Mesagne per essere interrogati. Gli investigatori hanno già acquisito le immagini registrate dalle telecamere di sicurezza dell’azienda vicino al luogo dell’aggressione, nella speranza di ottenere ulteriori informazioni sull’accaduto.

No Comments