April 15, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

È online “Lavoro per Te”, il nuovo portale di Regione Puglia dedicato ai servizi per il lavoro”, ad annunciarlo è l’assessore regionale all’istruzione, alla formazione e al lavoro Sebastiano Leo.

 

“Con Lavoro per Te – continua Leo – abbiamo digitalizzato una serie di servizi, alcuni dei quali finora possibili solamente in presenza presso i Centri per l’Impiego, e li abbiamo raccolti all’interno di un unico portale che diventa il centro nevralgico dei servizi per il lavoro per i cittadini, per le imprese e per i soggetti pubblici e privati della filiera del mercato del lavoro. Lavoro per Te si configura come unico luogo virtuale dove si raccolgono informazioni e servizi offerti dai diversi canali informatici istituzionali di Regione Puglia, mettendo a fattore comune esperienze, competenze, informazioni, creando una sinergia che amplifica il raggio di azione e incrementa le potenzialità del servizio”.

 

“Tramite il portale – spiega l’assessore – i cittadini possono, una volta registrati, fruire di una serie di servizi che prevedono, da un lato, la possibilità di effettuare adempimenti amministrativi quali la stipula della Dichiarazione di Immediata Disponibilità (DID), la stampa del percorso lavoratore, dello stato occupazionale e dall’altro fruire di servizi specialistici quali quelli di incontro domanda/offerta di lavoro (creazione cv, lettera di presentazione, consultazione offerte di lavoro ed eventuale candidatura) e di consulenza specialistica o prenotazione di appuntamenti con gli Sportelli per L’Impiego regionali. Le imprese, a loro volta, possono – attraverso la loro scrivania virtuale – creare una vetrina dell’azienda in grado di presentare la propria mission aziendale, inserire le proprie vacancy ed entrare in contatto con i candidati, consultare i curricula. Sono poi presenti appositi servizi dedicati agli SPI regionali, in particolare si tratta di funzionalità collegate ai vari ambiti di intervento che coinvolgono i Servizi per l’Impiego. A breve, inoltre, sarà disponibile la nuova app Lavoro Per Te dove i cittadini potranno sfruttare i servizi della piattaforma direttamente sullo smartphone”.

 

“La piattaforma – racconta Leo – è il punto di arrivo di un lavoro durato mesi, sia dal punto di vista informatico che amministrativo: il portale, infatti, dialoga sia con la piattaforma regionale SINTESI (Sistema Integrato dei Servizi per l’Impiego), sia con ANPAL al fine di garantire la totale interoperabilità sincrona delle reti ed è dotato delle più moderne e sicure tecnologie di autenticazione come SPID. L’applicativo per l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro presente sul portale consente a cittadini e imprese, anche con l’intermediazione di un CPI, di accedere al mercato della domanda e dell’offerta di lavoro pubblico della Regione Puglia. Sul sistema vengono caricate vacancy e CV: a fronte dell’uso di questi ultimi per le candidature, le aziende valutano i candidati e procedono alle fasi successive della selezione. È inoltre presente una pagina chiamata «Percorso Lavoratore» dove sono indicati i rapporti di lavoro del cittadino”.

 

“Insomma – conclude l’assessore – Lavoro per Te rappresenta una radicale innovazione dell’intervento regionale in materia di servizi per il lavoro. La digitalizzazione dei processi e la fruibilità degli stessi da parte dei cittadini e delle imprese pugliesi sono un passo in avanti importante per la Puglia del futuro, sempre più moderna e sempre più accessibile: il portale Lavoro per Te è accessibile senza limiti di orario e luogo, garantendo anche una maggiore tracciabilità dei procedimenti amministrativi e un maggiore controllo della qualità del servizio pubblico erogato. Chiaramente ci vorrà un pochino di tempo per popolare la piattaforma e noi saremo costantemente impegnati in un’attività di comunicazione con l’obiettivo di attrarre cittadini e imprese: non è possibile che – tutt’oggi – vi siano da un lato opportunità di lavoro non soddisfatte e, dall’altro, cittadini pugliesi con quelle competenze richieste dal mercato del lavoro che non si incrociano solo perché manca l’informazione reciproca. Questo in Puglia da oggi non può e non deve più accadere”.

Il portale è disponibile al seguente indirizzo:

https://lavoroperte.regione.puglia.it/welcomepage/

No Comments