July 15, 2024

Brundisium.net

Lo scorso ottobre il Sindaco Antonello Denuzzo ha sottoscritto il “Nuovo patto dei Sindaci per il clima e l’energia”, l’iniziativa che mette in rete le Città europee per ridurre l’impatto ambientale dei centri urbani con l’obiettivo di raggiungere entro il 2050 la neutralità energetica.

A distanza di pochi mesi l’Amministrazione Comunale ha ottenuto un finanziamento regionale di 12 mila euro per la redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC), ovvero lo strumento di pianificazione attraverso il quale raggiungere gli obiettivi prefissati dal patto.

Questo documento, che sarà redatto nei prossimi mesi, conterrà le strategie che l’Amministrazione Comunale intende adottare per avviare una progressiva riduzione delle emissioni inquinanti e gli strumenti di contrasto alle nuove forme di povertà. L’attuazione delle nuove politiche prevede investimenti impensabili per un Ente locale. Per questa ragione le Città aderenti al patto potranno accedere a finanziamenti dedicati stanziati dall’Unione Europea.

Sul tema della riduzione delle emissioni inquinanti l’Amministrazione Comunale ha già avviato una serie di progettualità incentrate, in particolare, sull’efficientamento energetico degli edifici pubblici, a partire dalle scuole. Un esempio su tutti riguarda il Terzo Istituto Comprensivo. Qui, grazie ad un finanziamento di quasi 6 milioni di euro, è in corso un intervento nei plessi San Francesco e di Viale Abbadessa che prevede, tra le altre cose, la sostituzione degli impianti, la realizzazione di un cappotto termico, la sostituzione degli infissi e l’installazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di acqua calda e di energia elettrica pulita.

L’Amministrazione Comunale è da tempo al lavoro anche per la razionalizzazione dei flussi di traffico di veicoli privati che incidono pesantemente sull’inquinamento della Città. In tal senso, oltre ad aver approvato il PUMS ed il PUMC, ha avviato una serie di iniziative per favorire l’uso di mezzi alternativi per gli spostamenti urbani. Il primo passo è stato il bike sharing gratuito, cui sta seguendo la realizzazione di nuove infrastrutture ciclabili e l’avvio del sistema del trasporto pubblico a chiamata.

“Per affrontare l’emergenza climatica – dichiara il Sindaco Antonello Denuzzo – dobbiamo avere il coraggio di decidere oggi ciò che è diventato non rinviabile. Sono temi che hanno delle ricadute immediate sulla nostra vita quotidiana, basti pensare alla siccità della scorsa estate e al non inverno che stiamo vivendo. A questo si somma un rapido cambiamento degli scenari economici. Dobbiamo fare presto partendo dalle nostre abitudini e dal luogo in cui viviamo.”

Comune di Francavilla Fontana

No Comments