August 15, 2022

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

“La Pasqua del canottaggio. 100 metri per l’autismo” è questo il titolo dell’evento sportivo che si è tenuto questa mattina presso il porticciolo turistico Marina di Brindisi organizzato dall’Associazione sportiva Brindisi rowing Club.

Si tratta della prima edizione di un’iniziativa che nasce in occasione della giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo con lo scopo di promuovere lo sport come elemento trainante nei processi di integrazione e inclusione.

Alla manifestazione hanno partecipato atleti provenienti da diverse associazioni di Brindisi, ma anche regionali e nazionali e sono stati impegnati in una competizione divisi in squadre, in cui ognuno di loro ha percorso una distanza di 100 m in un’esibizione sul simulatore della voga a terra per un totale di 1500 m.

Il ricavato di tutta la giornata riveniente dalle quote di iscrizione, è stato interamente devoluto agli Special Olympics, gli atleti che oggi hanno gareggiato insieme agli altri atleti, per l’acquisto di attrezzature sportive.

 

L’associazione Brindisi rowing Club nata a Brindisi nel 2016 presieduta da Elio Narcisi, è un’associazione di canottaggio presente sul territorio che accoglie al suo interno ragazzi autistici che svolgono attività sportiva insieme ad altri ragazzi con il sostegno e la dedizione di figure qualificate e professionali il tutto per garantire loro la possibilità di poter praticare uno sport e di poterlo fare all’interno di un contesto armonioso in cui si dà voce al principio di inclusione sociale perché “l’autismo non è isolamento”.

All’iniziativa, svolta in un clima di goliardia e sana competizione, hanno partecipato gli atleti della Lega Navale Italiana di Brindisi, dei Remuri Brindisi, di Athletic style, di Taras Taranto, della società Delfino di Taranto, Palio di Taranto, Rowing Club Taranto, CUS Bari, Circolo Canottieri Barion, Lega Navale Italiana di Barletta, Circolo Canottieri Lazio, Canottieri Garda Salò e il team Danese.

L’iniziativa è stata resa possibile grazie agli sponsor Danese yacht service, 0831 space, Locanda del Porto, Locanda degli Schiavoni, Amor di latte, Aste Perla, Soleis centro benessere, e Aifas. Presenti anche Dario Montanaro, Presidente del Marina di Brindisi e Giuseppe Pinto Presedente regionale del Comitato Italiano Paralimpico.

Vincitore della prima edizione il team Danese, seguito da il Brindisi rowing e dalla Lega Navale Italiana di Brindisi.

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com