November 25, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Ci piace Immaginare di poter dare “VALORE AL FUTURO “ e siamo i componenti della lista che sostiene la collega BARBARA BRANCA, la candidata alla presidenza del consiglio dei Dottori commercialisti ed esperti contabili della provincia di Brindisi della lista “VALORE AL FUTURO “per il quadriennio 2021- 2024 per succedere a Fabio Aiello.

La Dott.ssa Branca in corsa alla presidenza dell’Ordine si pone a guidare una coesa squadra, la nostra, che con entusiasmo, coinvolgimento e attiva partecipazione, mira ad interpretare il periodo di grandi cambiamenti che la professione del commercialista sta attraversando pensando a moderne logiche di gestione dello studio e della professione con un ruolo di supporto e mediazione tra impresa ed amministrazione pubblica basato su un rapporto paritario e di “mutuo soccorso”.
Oggi, noi commercialisti, in una perdurante crisi economica amplificata dalla pandemia, siamo chiamati a svolgere un complesso ruolo consulenziale in un sistema normativo magmatico e “borbonico” e spesso si è costretti a concentrare le attività quotidiane professionali sugli adempimenti routinari sottraendo tempo prezioso all’attività di consulenza.
Il nostro impegno sarà finalizzato a che il commercialista ritorni ad essere l’esperto che supporta ed offre adeguata consulenza aziendale all’imprenditore contribuendo allo sviluppo di un tessuto economico sano e virtuoso del territorio e non un ingranaggio del perverso meccanismo burocratico.

 

I punti salienti del suo e nostro programma:
 la realizzazione di strumenti innovativi che possano favorire la modernizzazione degli studi professionali, le aggregazioni tra professionisti e l’ interazione tra i colleghi con diverse specialità in una ottica innovativa della figura del commercialista ;
 la valorizzazione del ruolo del commercialista nelle istituzioni , enti e nella società civile ;
 l’istituzione di un osservatorio su onorari e compensi professionali che possa essere da guida per tutti i colleghi;
 la semplificazione dei rapporti con gli uffici ed enti con i quali i commercialisti dialogano quotidianamente, in primis l’agenzia delle entrate, l’inps, le camere di commercio, il Tribunale, le commissioni tributarie;
 l’intensificazione dei rapporti con l’Università per costruire percorsi formativi efficaci, anche in e learning;
 la previsione di percorsi mirati di accompagnamento per i giovani colleghi che si affacciano alla professione ;
 l’istituzione di commissioni di studio che possano essere di supporto ai colleghi su quesiti specifici e tematiche speciali ;
 la ricerca e formazione del personale degli studi ;
 la realizzazione di strumenti per la conciliazione casa-lavoro per le donne commercialiste;

No Comments