August 19, 2022

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

“Perchè si dovrebbe aver pietà, dici ?
Si!
Non c’è motivo d’aver pietà di me!
Bisognerebbe crocifiggermi, mettermi in croce, invece d’avere pietà.
Ma crocifiggimi, giudice, crocifiggimi pure, e, dopo avermi crocifisso, abbi pietà di me.
E allora io stesso verrò da te per essere crocifisso, poiché non è l’allegria che bramo, ma il dolore, e le lacrime ! …

Pensi forse, oste, che questo tuo mezzo fiasco mi abbia dato dolcezza ?

Il dolore, il dolore io cercavo in fondo ad esso, il dolore e le lacrime, e l’ho assaporato, l’ho fatto mio; e avrà pietà di noi Colui che di tutti ha avuto pietà e che tutti ha compreso, Egli è l’unico, ed Egli è anche il giudice.

Verrà quel giorno (….) E dirà : “Vieni! Io ti ho già perdonato una volta … Ti ho perdonato una volta … Siano perdonati anche adesso i tuoi molti peccati, per il fatto che tu hai molto amato … ”
(…) E tutti giudicherà e perdonerà, e i buoni e i cattivi, e i saggi e i mansueti …

E quando avrà finito con tutti gli altri, allora apostroferà anche noi : ” Uscite” dirà “anche voi! Uscite, ubriaconi, uscite, deboli, uscite uomini senza onore”.

E noi usciremo tutti senza vergogna e ci metteremo ritti dinanzi a Lui .
E dirà ” (…) venite anche voi ! ”

E l’apostroferanno i saggi, l’apostroferanno coloro che hanno giudizio :”Signore ! Perché mai accogli anche costoro ? ”

E dirà :” Li accolgo saggi, li accolgo, voi che avete giudizio, perché non uno di loro si è ritenuto degno di ciò ” .

E tenderà verso di noi le braccia Sue, e noi cadremo in ginocchio … e scoppieremo in pianto … e tutto capiremo !

In quel momento tutto capiremo … … ”

…rileggendo “Delitto e castigo ” di Fedor Dostoevskij

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com