April 19, 2024

Brundisium.net

Dopo trentaquattro anni di attività la Junior Fasano conquista il suo primo storico trofeo sconfiggendo per 31-28 al PalaWojtyla di Martina Franca il Carpi nella finalissima di Coppa Italia 2013/14. Sono stati necessari 80’ di gioco e ben quattro tempi supplementari agli uomini di Francesco Ancona per avere ragione della forte compagine carpigiana e per regalare il successo ai 1500 meravigliosi sostenitori biancazzurri giunti nel palazzetto itriano.
Parte bene la Junior, che difende alla grande nei primi minuti con un grande Vito Fovio ed allunga fino al +6. Il Carpi non demorde e pian piano recupera il gap, con la prima fazione chiusa sul 13-10 a favore della formazione biancazzurra. In avvio di ripresa il break di 3-0 della compagine carpigiana da il via ad una serie di sorpassi e controsorpassi, con i 60′ regolamentari che si chiudevano in parità sul 21-21.
La stupenda contesa, disputata davanti alle telecamere di RaiSport, non veniva risolta neanche nei primi due tempi supplementari, chiusi sul 25-25.
Nella seconda e penultima serie di periodi supplementari da 5′ l’uno la Junior riusciva infine a piazzare il break decisivo nella bolgia del PalaWojtyla, che accoglieva il trionfo della squadra allenata da Francesco Ancona, vittoriosa per 31-28.
Tocca poi a capitan Flavio Messina sollevare il primo storico trionfo del team biancazzurro, con la Coppa Italia consegnata dal presidente federale Francesco Purromuto, entusiasta a sua volta della magnifica festa di sport vissuta in questa finalissima, un autentico spot per la pallamano italiana.

Smaltiti i festeggiamenti la Junior tornerà in campo sabato a Palermo per la sedicesima giornata di campionato. Fischio d’inizio alle ore 16.

Questo il tabellino della gara conclusiva della Final Eight:
Terraquilia Carpi – Junior Fasano 28-31 d.t.s. (p.t. 10-13; s.t. 21-21; p.t.supp. 25-25)
Terraquilia Carpi: Malavasi, Piccinini, Di Matteo 5, Pieracci, 1 Tojcic 5, Sperti 2, Molina, Baschieri, Polito 2, Bellotti 1, Basic 3, Zoboli, Marrochi 3, Skatar 6. All: Davide Serafini
Junior Fasano: Marino, Maione 4, De Santis P, Ancona, Giannoccaro 1, Costanzo 4, Ostuni, Messina 3, Brzic 9, Fovio, De Santis L. 1, Pagano, Cedro, Rubino 1, Beharevic 8. All: Francesco Ancona
Arbitri: Cosenza – Schiavone
La competizione si è chiusa con il terzo posto assegnato all’Ambra, che ha superato il Pressano per 25-24. Quinto posto al Bolzano (29-23 al Fondi), settimo al Trieste (32-23 al Teramo).

COMUNICATO STAMPA JUNIOR FASANO

No Comments