February 24, 2024

Brundisium.net

Le scriventi Segreterie Filctem Cgil, Flaei Cisl e Uiltec Uil, in uno con i Lavoratori elettrici della Centrale ENEL di Cerano, esprimono forte preoccupazione per quanto si sta determinando a seguito della contrazione delle commesse che rischiano di ridurre le attività lavorative per le ditte appaltatrici creando una vera e propria crisi economica ed occupazionale complessa, e allo stesso tempo manifestano vicinanza umana ai lavoratori e alle loro famiglia in preda allo sconforto per la possibile perdita del posto di lavoro che auspichiamo venga scongiurata.

Le stesse, prendono atto delle manifestazioni e presidi da parte delle maestranze delle Ditte Appaltatrici, che non permettono un regolare e tranquillo accesso ai lavoratori Enel turnisti e giornalieri, obbligando di fatto l’Enel a formalizzare quotidianamente ad ogni cambio turno la lista del personale turnista per consentire il cambio ai lavoratori adibiti al regolare esercizio e al presidio degli impianti.

Questa condizione, di obiettivo impedimento al regolare svolgimento delle attività lavorative del personale Enel, conseguentemente determina da parte dell’Azienda l’esclusione di tutti gli altri dipendenti del sito produttivo, creando di fatto una condizione di assoluta insicurezza per la regolare gestione delle attività manutentive, di programmazione e attività di sfaff del sito.

A fronte di ciò, in seguito ad una Assemblea spontanea con i tanti Lavoratori, per il permanere di una situazione di difficile gestione, le sottoscritte Organizzazioni Filctem, Flaei e Uiltec confermano formalmente quanto già dichiarato che il personale diretto da noi rappresentato, non è parte attiva delle varie manifestazioni e non si è in presenza di alcuno sciopero di solidarietà nel pieno rispetto della normativa vigente della Legge 146/90 e 83/2000 sugli scioperi del pubblico servizio.

Ad ogni buon conto, per prevenire ogni possibile attrito tra i vari lavoratori, le stesse hanno ritenuto opportuno già dai giorni scorsi, indirizzare il personale di tutto il sito Enel di Cerano, presso la sede Enel Produzione “palazzina sociale” sita in via E. Fermi, dove insiste un marcatempo regolarmente abilitato al rilievo della presenza del personale, tale da garantire la sicurezza e l’incolumità delle persone.

Per tutto quanto sovraesposto, Filctem, Flaei e Uiltec, ritengono indispensabile anticipare l’incontro già programmato per il giorno 15 p.v. utile a trovare intese per scongiurare l’utilizzo di Ferie e/o Permessi vari, provocando ricadute economiche negative sui dipendenti.

 

 

FILCTEM CGIL – FLAEI CISL – UILTEC UIL

No Comments