November 22, 2019

Print Friendly, PDF & Email

“L’Enac ha avviato un’indagine, il video delle procedure manuali per eliminare il ghiaccio dall’aereo è diventato virale, eppure non risultano interventi della Regione Puglia sulla mia denuncia sull’Aeroporto di Brindisi, a parte una superficiale risposta della società aeroportuale.

Ma nessuno, dal presidente della Giunta al l’assessore ai Trasporti, ha ritenuto di fare un intervento pubblico non solo per fare chiarezza sulla sicurezza aerea e sulle procedure adottate, ma anche sui disagi provocati all’utenza.

Giova ricordare che non si è trattato di un disservizio “qualunque”, ma di un’inefficienza da terzo mondo che ha coinvolto circa 3.920 passeggeri, tra voli cancellati ed altri dirottati.

Il tutto non per condizioni meteo avverse e inaspettate, ma a seguito di un’allerta prevista con larghissimo anticipo. Ed è per questo che il silenzio delle istituzioni competenti diventa odioso, laddove dovrebbe essere interesse comune capire come sia possibile, nel 2019, che l’aeroporto di una zona peraltro a forte vocazione turistica non sia provvisto di macchinari ormai indispensabili.

Tutto questo, come annunciato, sarà oggetto di un’interrogazione diretta al Ministro Toninelli, che presenterò questa settimana, per informarlo e chiedere un suo diretto intervento sulla questione”.

 

Mauro D’Attis
Parlamentare Forza Italia

No Comments