July 18, 2019

Print Friendly, PDF & Email


La soddisfazione per il risultato ottenuto, importante, e che ha permesso di regalare un sorriso ed una speranza. La delegazione di Brindisi dell’AIS (Associazione Italiana Sommelier), dopo l’Asta di beneficenza dello scorso 15 giugno, ha consegnato l’assegno di 2305 euro destinato a Brin AIL (Associazione Italia contro le leucemie, i linfomi e il mieloma). In una cerimonia pubblica Rocco Caliandro, delegato Ais Brindisi, ha donato l’intero ricavato dell’iniziativa, a Carla Sergi, presidente di Brin AIL. «Un grazie doveroso ai sommelier che ci hanno regalato una serata davvero indimenticabile. Impiegheremo questa cospicua somma per l’acquisto di computer ed altre attrezzature per il reparto di Ematologia – spiega Carla Sergi- dell’ospedale “Antonio Perrino” di Brindisi”».

 

La sinergia tra il mondo produttivo, l’AIS Brindisi, il volontariato e dei tantissimi partecipanti, così, ha determinato il grandissimo successo dell’asta di beneficenza e dell’iniziativa “Solidarietà e Sapori”. Tra annate e formati speciali, tutti i vini presentati hanno destato molta attenzione e curiosità: sono stati tutti venduti ed alcuni appassionati si sono mostrati tenaci e caparbi pur di prevalere sugli altri offerenti. «Un ringraziamento speciale va a tutti produttori che hanno donato delle vere e proprie perle enoiche, tante prelevate dalle riserve personali di cantina. Grazie alla BrinAIL, al presidente Carla Sergi, per averci dato l’impulso ad organizzare una iniziativa così importante anche dal punto di vista umano. Grazie, anche, a Giuseppe Baldassarre e Alessandro Valentini, brillanti registi dell’asta.

 

Così come anche a Antonio Giovane –dichiara Rocco Caliandro- maestro e sommelier professionista, che è stato il coordinatore di tutta la squadra AIS Brindisi. Con spirito solidale ed organizzazione impeccabile – tutti i sommelier dell’Ais Brindisi- hanno dato il loro contributo gratuito ed hanno raccontato il vino con grande professionalità e passione».

 

 

 

No Comments