October 18, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Quando il sole di fine estate leviga gli acini fra i vigneti, rendendoli brillanti e succosi, tra odori di mosto e generosi grappoli della vendemmia, Oria, meraviglioso borgo dell’alto Salento, torna a vivere la tradizione della ‘Festa dell’Uva’.

Fra le zolle della nostra terra, la conclusione della vendemmia è sempre stata celebrata con momenti di festa e allegria che alleviavano le fatiche del duro lavoro di raccolta. Gli orietani, avvertendo particolarmente il valore aggregativo di quest’occasione, la conservarono nel dopoguerra fino a renderla, all’inizio degli anni ’70, un’invidiata sagra di rilievo regionale, attrattiva per numerosi operatori agricoli e per un folto pubblico nelle varie edizioni susseguitesi fino agli inizi degli anni 2000.

 

Negli ultimi mesi del 2017, un’associazione ha deciso di impegnarsi a recuperare e a far rivivere le emozioni di questa antica festa: la “E20 PROMOTION”, nata dalla volontà di un gruppo di tre giovani amici volontari innamorati del territorio, nonché attenti conoscitori delle locali potenzialità culturali, storiche ed economiche.

 

L’intento è l’intrattenimento, la voglia e il forte desiderio di far vivere una festa ‘paesana’ di una volta, partendo, alle ore 17, con la sfilata, nelle vie del paese, di carri allestiti in ogni dove, accompagnati da uno stornello, un brindisi e brocche di vino. La manifestazione prosegue, sulla scia tradizionale, con un laboratorio sulle voci che un tempo alleggerivano il lavoro nei campi; quelle voci senza tempo e senza modo che restituivano alle lavoratrici la forza d’unione utile per compensare la fatica della raccolta; l’incontro è tenuto dalla cantante ENZA PAGLIARA la cui voce e i suoi suoni si diffondono in ogni dove e grazie alla sua potenza e al suo forte carisma riesce a far rivivere la bellezza di un tempo arcaico.

 

La bottega dei tamburi a cornice del brindisino LU TAMBURIDDARU, tra dimostrazione di costruzione ‘ti li tamburieddhi’, tra pelli e sonagli ci porterà verso l’avvio della serata, anch’essa piena di eventi e musica. Subito dopo la premiazione del carro più bello e caratteristico, tramite una votazione interattiva che si sommerà a quella tecnica, saliranno sul palco gli orietani ‘Gli Sarchiatoria’ che penseranno a far scaldare per bene la piazza per poi conferire al gruppo FABBRICA FOLK, con la straordinaria partecipazione di ENZA PAGLIARA, il dono di chiudere in bellezza questa importante giornata per Oria e la provincia di Brindisi tutta.

 

La band salentina, Fabbrica Folk, che dal 2011 calca le scene delle più importanti rassegne musicali nazionali è pronta a regalare uno spettacolo travolgente, ricco di sonorità popolari che si uniscono alla verve combat-folk che li caratterizza. Un sound unico nel panorama locale. Dopo il successo degli ultimi brani inediti ‘Inshallah’ e ‘Il tuo ritorno’, la nuova formazione si appresta a trasformare la piazza di Oria in un’autentica bolgia. Attesi sul palco anche degli Ospiti importanti della Canzone Popolare Salentina per un Festival che si preannuncia, già da ora, a dir poco scoppiettante.

 

Come ogni festa di paese salentino che si rispetti la festa non può definirsi realmente terminata senza una ronda di pizzica dove ogni musicista, cantore e appassionato può regalare la sua arte e le sue strofe. Accorrete numerosi e buon divertimento!

 

 

PROGRAMMA EVENTO

➢ Sfilata dei Carri con musica e arte di strada – Partenza Piazzale Istituto Antoniano

➢ Laboratorio di canto popolare con ENZA PAGLIARA – ‘Il Corpo che Canta’
Nel laboratorio l’apprendimento dei canti avverrà in in maniera “tradizionale”. Gli strumenti coi quali si lavorerà sono l’ascolto e la memoria. Affinare l’ascolto, come primo strumento di apprendimento, ascoltare non solo con le orecchie, ma con tutto il corpo. Lasciarsi attraversare dai suoni, cercare la propria voce, risvegliarla, ripulirla per poi liberarla come espressione primaria di vita e di gioia.
Info per il laboratorio di canto: 351 58 01 177

➢ Laboratorio sulla costruzione del Tamburo a Cornice con LU TAMBURIDDARU

➢ Mostra fotografica

➢ Esposizione e Degustazione Enogastronomica

➢ Attrazioni varie a tema

➢ Premiazione Vincitori della sfilata in Piazza Lorch

No Comments