August 13, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Giovedì 28 marzo, i ragazzi del Liceo Scientifico “Fermi-Monticelli” di Brindisi, in seno al progetto in convenzione Alternanza Scuola-Lavoro, attualmente in corso presso il Comando Vigili del Fuoco, assisteranno ad un’esercitazione che vedrà coinvolte alcune squadre ordinarie e alcune delle componenti specialistiche del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

 

L’esercitazione, prevedrà la simulazione di un intervento SAR (Search and Rescue) che riguarderà la ricerca e salvataggio di una persona dispersa politraumatizzata.

Per la riuscita dell’intervento nell’ordine verranno coinvolte le seguenti componenti VF:

– Il DTS (Direttore Tecnico dei Soccorsi), che gestirà l’intervento;

– Il personale TAS,(Topografia Applicata al Soccorso), del servizio provinciale che pianificherà l’intervento e che utilizzando squadre miste dotate di carte topografiche, GPS (registranti le tracce di tutti i percorsi effettuati) seguendo tecniche e schemi di ricerca particolari su zone preferenziali predisposte da un PCA (Posto di Comando Avanzato), effettuerà la ricerca;

– Il Nucleo Sommozzatori in servizio presso il Comando che nella fase iniziale di ricerca ispezionerà un pozzo allagato per escludere la presenza al suo interno della persona dispersa e che in considerazione delle cavità presenti all’interno dello stesso pozzo, utilizzerà anche la sua componente addestrata all’attività SPELEO-SUB;

– Il Nucleo SAF (Speleo Alpino Fluviale) provinciale che oltre ad agevolare la calata ed il recupero dei Sommozzatori nel pozzo con l’ausilio di attrezzature e tecniche specifiche (Palo Pescante), provvederà al recupero e alla movimentazione della barella del politraumatizzato una volta individuato e trattato mediante le tecniche TPSS (Tecniche di Primo Soccorso Sanitario) patrimonio di tutto il personale operativo;

– Il Nucleo CINOFILI Regionale che nella fase iniziale utilizzando cani addestrati alla ricerca di persone in difficoltà, effettuerà una battuta di ricerca in un’apposita zona;

 

– Il personale SAPR (Sistema a Pilotaggio Remoto) del Comando, e del nucleo Regionale, che eseguiranno delle ricognizioni dall’alto utilizzando i DRONI VF, dotati di termo-camere, che invieranno al PCA immagini real-time della ricerca;

– Una volta individuato il disperso verrà immediatamente trattato da nostro personale TPSS mediante immobilizzazione su barella previo trattamento di frattura scomposta di un arto;

 

– Gli ELISOCCORRITORI con il Nucleo ELICOTTERI Regionale che parteciperanno alle ricerche dall’alto e provvederanno al trasporto del disperso presso la più vicina struttura sanitaria.

 

Comando Provinciale Vigili del Fuoco

Brindisi

 

No Comments