April 10, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Il Consiglio Provinciale, riunitosi in data odierna, con sette voti favorevoli della maggioranza ha provveduto a deliberare il riconoscimento dei debiti fuori bilancio per la ricapitalizzazione della società Santa Teresa spa.

“Oggi – ha dichiarato il presidente della Provincia di Brindisi, Riccardo Rossi – avevamo importanti punto all’ordine del giorno di questo consiglio. Tra questi, abbiamo approvato il piano di risanamento per la Santa Teresa, nostra partecipata, circostanza che scongiura la liquidazione della società. il percorso tuttavia non è concluso. Bisognerà trovare i fondi nel redigendo bilancio per 2020, ma soprattutto il piano prevede che entro settembre la società chiuda il proprio bilancio pareggio. La Regione Puglia ha già detto che è pronta a sostenere il piano intervenendo con la proroga della Cassa Integrazione. Speriamo che anche il quadro nazionale di contesto delle Province possa cambiare per ricevere ulteriori risorse e per procedere eventualmente, tra le tante cose, con altri affidamenti alla stessa Santa Teresa, con la certezza che questi lavori siano portati avanti, implementando naturalmente organico previsto dal pino di risanamento”.

 

Sulla stessa linea il vicepresidente dell’Ente, Giuseppe Pace. “Ora – ha detto Pace – tutti noi, dall’Ente Provincia alla partecipata, dai dipendenti della Santa Teresa a tutti i soggetti interessati, dobbiamo mettere in campo ogni sforzo utile per garantire il massimo impegno affinché si realizzi quanto stabilito nel piano di rilancio”.

 

Approvati poi tutti i punti iscritti all’odg, compresi il bilancio consolidato dell’Ente, il piano di razionalizzazione periodica delle partecipazioni societarie della Provincia e l’integrazione al piano delle valorizzazioni e delle alienazioni anno 2019-2021 approvato nella seduta consiliare del 18 settembre 2019.

No Comments