January 29, 2020

Print Friendly, PDF & Email

In data 14 gennaio ’19 si è svolta l’Assemblea dei Lavoratori Jindalfilms Europe, indetta dalla FILCTEM CGIL, per discutere sulle problematiche di settore e in particolare della situazione dello stabilimento di Brindisi.

Non si è in presenza di un buon momento per il Paese, con una legge di stabilità che non promuove e favorisce lo sviluppo e mentre arrivano preoccupanti segnali dall’Istat che rileva per il mese di novembre 2018 una caduta della produzione industriale del – 1,6% rispetto ad ottobre e del – 2,6% nei confronti dello stesso mese dell’anno precedente, a parità di giorni lavorativi.

Un forte segno meno per il comparto della fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche, che perde il 2,2% nei confronti di ottobre 2018 e il 6,7% rispetto a novembre 2017, chiudendo il periodo gennaio-novembre con una flessione del – 2%.

Per lo stabilimento JINDAL di Brindisi, la FILCTEM CGIL Territoriale, lo scorso 18 dicembre 2018, ha avanzato una richiesta di incontro a Confindustria e alla Società per analizzare lo stato di avanzamento dei progetti di investimento presentati dalla JINDAL FILMS EUROPE BRINDISI e l’attuazione degli impegni contenuti dell’Accordo di Programma sottoscritto nel 2017, con la Regione Puglia, per l’utilizzo dei Fondi Europei FESR 2014/2020.

Diventa decisivo per Brindisi valutare il previsto investimento di 48,6 milioni di euro dei quali 11,9 di Fondi Europei, tutti gli impegni sulla trasformazione degli impianti esistenti, l’introduzione delle nuove linee di produzione, la realizzazione del nuovo stabilimento e la conferma che a Brindisi si scommetta sulla crescita dei volumi produttivi in grado di valorizzare sul mercato il know-how e le professionalità esistenti.

Così come è importante monitorare sul previsto ricambio generazionale e procedere rapidamente in tempi certi con la stabilizzazione del nuovo personale inserito, condizione essenziale dettata dall’Accordo di Programma a suo tempo sottoscritto.

Nel corso dei lavori l’assemblea ha valutato con preoccupazione l’assenza di disponibilità al confronto nazionale negli incontri svolti dal Sindacato di categoria presso il Ministero dello Sviluppo Economico, sulla strategia industriale complessiva in Italia del Gruppo Jindalfilms, che di recente ha acquisito, in Italia, gli impianti Treofan.

L’assemblea e la FILCTEM CGIL di Brindisi esprimono solidarietà ai Lavoratori Treofan di Battipaglia, dove la produzione è ferma e da prima di Natale e in assemblea permanente si presidia quella fabbrica, rivendicando futuro occupazionale e il ritorno in Italia delle loro attività, che sarebbero state spostate verso stabilimenti tedeschi.

Antonio Frattini
Segretario FILCTEM CGIL Brindisi

No Comments