November 17, 2019

Print Friendly, PDF & Email

21 maggio2019. Come ogni anno una serata all’insegna di musica, intrattenimento e ospiti di pregio conclude il progetto “Adotta un esordiente”animato, già da otto anni, con indefesso impegno, da Taberna libraria, con l’ausilio delle scuole del territorio. Nel teatro Olmi di Latiano, già dalle ore 19, ha preso vita questa straordinaria kermesse, presidio culturale per la provincia di Brindisi e punto di riferimento anche al di fuori della regione Puglia.
Voci femminili per quest’ottava edizione, tre romanzi che hanno letteralmente incantato gli studenti-giurati: “La distanza fra me e il ciliegio” di Paola Peretti, “La treccia” di Laetizia Colombani, “L’animale femmina” di Emanuela Canepa.
La votazione finale ha confermato ciò: un esiguo scarto i voti fra un libro e l’altro, ma alla fine la vincitrice è risultata Paola Peretti con “La distanza fra me e il ciliegio”. Un libro poetico, sublime, di estrema grazia compositiva, che ha toccato l’anima dei ragazzi.
Il Liceo Artistico “Simone-Durano” anche quest’anno ha partecipato al progetto. Le classi coinvolte sono state la 1 A, la 2 A, la 3 A , la 3 B e la 4 B per un totale di 24 alunni. Iniziativa che trova come sempre l’appoggio del Dirigente Scolastico, prof.ssa Carmen Taurino che, insieme ai docenti coinvolti, cerca di creare un clima congeniale, un terreno fertile fra attitudini artistiche e propensioni letterarie.
Anche durante la serata finale l’Istituto ha partecipato con una piccola delegazione di alunni che ha assistito alla performance. Si tratta di Simone Mola e Desiree Piranise, classe 3A del Liceo Artistico, studenti giuranti nonché ragazzi originari di Latiano, con l’amore per la propria terra e i contributi culturali che essa offre.
Un progetto quello di “Adotta un esordiente” che ha visto crescere le adesioni degli alunni, a dimostrazione di come la cultura sia un valore aggiunto, un valore da portare avanti perché solo leggendo si accrescono quelle competenze necessarie per la propria formazione e per vivere consapevolmente il domani. La lettura come arma per il futuro.

Sabrina Gorgoni

No Comments