July 3, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

L’estate si avvicina: il sole, l’acqua (si beve di più), il movimento e l’aria pura allontanano dal nostro corpo le tossine accumulate durante l’inverno e la quarantena per il Covid-19. Personalmente, esperto di Naturopatia olistica e di Prevenzione Primaria, sono convinto che non si possono sovvertire le regole della biologia e della fisiologia umana. Purtroppo, il tentativo della pseudo scienza medica attuale di cambiare le regole della biologia umana (tramite avventate sperimentazioni genomiche) porterà il genere umano (e non solo) alla degenerazione.

 

Le regole della Natura, affinatesi con milioni di anni di evoluzione, non si possono infrangere impunemente. Io penso che dobbiamo riflettere seriamente sull’impatto che avranno sul nostro futuro le sperimentazioni OGM sia nell’agricoltura che sugli animali ed umani. Non possiamo pensare che le nostre sconsiderate azioni possano rimanere impunite dalle Leggi dell’Universo. L’Ordine Universale è l’essenza dell’esistenza di ogni cosa, animata ed inanimata.

 

Tornando al tema della nostra salute, questa non ci può essere regalata; ma ce la dobbiamo meritare. Non possiamo pretendere di essere sani, se mangiamo male, non rispettiamo la nostra fisiologia, non riposiamo, prendiamo farmaci, assumiamo veleni e droghe, ecc. Ovviamente, la maggior parte di noi non è consapevole di farsi del male con la propria bocca e lo stile di vita; ma purtroppo è la realtà. Il tema della prevenzione non è mai stato preso in seria considerazione dai vari sistemi sanitari e dai governi di tutto il mondo.

 

Se facciamo educazione sanitaria preventiva, si ottengono 3 cose: buona salute delle persone, risparmio per gli Stati e i sistemi sanitari, e minor guadagno per le case farmaceutiche. Voi cosa preferite, far guadagnare le case farmaceutiche o risparmiare e godere di buona salute? Io già 30 anni fa decisi di scegliere la mia salute e non il guadagno delle case farmaceutiche. Pensate al danno che ho procurato a quest’ultime dal momento che da ben 30 anni non si usano farmaci a casa mia!

 

La teoria della salute produce, tra l’altro, serenità mentale e spirituale. Quando lo spirito e, quindi, le emozioni sono in equilibrio, la vita scorre nel modo migliore. Solo con l’equilibrio mentale, emozionale e spirituale si può sperimentare la felicità. Purtroppo, per la maggior parte della gente la felicità è una irraggiungibile chimera; invece, sarebbe di facile raggiungimento, se solo sapesse ed applicasse le regole della vita. Ma, a dire il vero, quanti sanno cosa è la vita?

 

La vita non è solo quel processo di nascere, crescere e morire. Se si suppone che dopo la morte fisica dell’individuo tutto finisce, ovviamente non è possibile gustare pienamente la vita presente. Si può gustare pienamente la propria vita solo se c’è la consapevolezza che essa continua dopo la fine del corpo fisico. Comprendo che non è facile percepire il proprio essere, ruolo e scopo della vita. Purtroppo, solo pochi fortunati sperimentano la beatitudine e la serenità della vita.

 

Il mio riferimento al dopo morte non ha motivazioni religiose, ma semplicemente una semplice constatazione della realtà intrinseca della vita. La vita per sua natura ed essenza non può finire; essa è eterna. Per comprendere questo concetto è necessario rivedere il significato intrinseco del termine. La vita implica ordine ed intelligenza. Forse sto facendo troppa filosofia; ma la filosofia aiuta a vivere meglio e, quindi, ben venga una vita “presa con filosofia”.

 

Continua…

Di Rocco Palmisano

No Comments