December 5, 2019

Print Friendly, PDF & Email


Nel centro storico di Oria, tutto pronto per la “Notte dell’Imperatore”: un grande contenitore di eventi – tra spettacoli ed enogastronomia – nel nome di Federico II di Svevia, organizzato dalla Pro Loco in collaborazione con la Compagnia d’arme “Milites Friderici II” e patrocinato da Regione Puglia e Comune di Oria.

 

La manifestazione avrà luogo per le caratteristiche stradine del borgo antico a partire dalle 18 di sabato 25 maggio e fino a tarda sera.
In particolare, alle 18 apriranno le danze in piazza Manfredi i bambini della scuola primaria “Edmondo De Amicis” e, a seguire:

 

18,30, piazza Manfredi: apertura ufficiale de “La Notte dell’Imperatore” con la presentazione e i saluti istituzionali;

 

Dalle 19,00: apertura di spettacoli ed eventi; esibizione dei bimbi delle scuole in piazzale Cattedrale; presentazione del libro di Christian Guzzao “Federico II di Svevia: l’uomo oltre il mito, il mito oltre l’uomo”; spettacoli dei gruppi sbandieratori e musici Rione Lama, Città di Oria, San Basilio;

 

20,30: spettacolo teatrale “Si muore soli ovvero la resa dei conti di ognuno” – adattamento del morality play “The Summoning of Everyman” di Anna Maria Andriani a cura del liceo scientifico e delle scienze applicate di Oria;

 

21,00: danze medievali a cura della scuola di danza “Arte in movimento”; esibizioni musicali a cura dei “Calenda Maia” e dei “Musices Friderici II”; spettacoli di giocoleria di Tiziano, il giullare senza radici; combattimenti ed esibizioni della Compagnia d’arma “Milites Friderici II”; spettacoli delle odalische.

 

Ristorazione ed enogastronomia saranno a cura di Pro Loco, Rione Lama, Rione Judea, Rione San Basilio, Sbandieratori Città di Oria, Sbandieratori Rione Lama, Sbandieratori San Basilio; Spina Sapori di Puglia, Birrificio Federico II; Passiante confetti ricci.
Parteciperanno inoltre: Arcieri di San Sebastiano; Cavalieri Teutonici; Gruppo danzatrici del ventre e odalische.
Sarà una grandissima serata all’insegna del divertimento, della socializzazione ma anche della storia che ha scritto e fatto grande lo Stupor Mundi e, al suo tempo, anche Oria.

 

 

No Comments