June 20, 2019

Print Friendly, PDF & Email

In una Città in crisi come la nostra, sulle vicende importanti riguardanti il futuro economico e lo sviluppo, dovremmo assumere tutti posizioni responsabili.
Abbiamo sempre affermato che “una discussione ampia su ciò che vorremo essere e quale modello di sviluppo portuale abbracciare non potrà che essere fatta quando Istituzioni ed Enti si confronteranno sul Piano Regolatore del Porto” e “senza un Piano Regolatore o varianti approvate (o in itinere) anche una fontanella farebbe la fine dei varchi doganali”.
Se ora non faremo in fretta rischieremo di pagare cara la nostra atavica assenza di programmazione: potremmo diventare il nulla assoluto nella portualità italiana.

In questo non edificante contesto si inserisce il contestato da alcuni, ed esaltato da altri, Consiglio Comunale monotematico, che ha avuto solo la valenza di esprimere un favore condiviso ad opere ritenute, da molti ma non da tutti, come come “una boccata di ossigeno” per la nostra economia portuale e per l’economia cittadina tutta.

Purtroppo i dubbi da noi sollevati sulle reali posizioni dell’amministrazione e del Sindaco, dopo poche ore, hanno trovato conferma nelle dichiarazioni dell’Assessore all’Urbanistica, il quale ha ribadito con forza le propria contrarietà rispetto alle opere portuali votate, ancorando le proprie speranze di fermarle proprio ad un emendamento del Sindaco.

 

Appare evidente che l’esecutivo abbia una idea ben precisa su che direzione debba prendere la vicenda, forse la maggioranza un po’ meno.

L’assessore è ancora al suo posto ed il PD, partito di maggioranza relativa, reagisce ma non centra l’avversario e, come un pugile suonato dopo un colpo da ko, sposta le mosche con colpi nel vuoto.

Il Sindaco ed il suo assessore di punta rafforzeranno le proprie posizioni e presumiamo troveranno anche autorevoli appoggi politici fuori dalla Città.

La Città assisterà come al solito all’ennesima sfida tra Guelfi e Ghibellini, poco importa chi vincerà tanto sarà sempre Brindisi a perdere.

 

 

MoVimento 5 Stelle Brindisi

No Comments