March 1, 2024

Brundisium.net

L’iniziativa, ideata dallo stuntman Didi Bizzarro insieme ad Automobile Club Brindisi, Polizia Locale, Vigili del Fuoco ed operatori sanitari, coinvolgerà centinaia di studenti in un’eccezionale simulazione dinamica con l’obiettivo di sensibilizzare ad una corretta guida salvavita.

L’Automobile Club Brindisi, su iniziativa di Didi Bizzarro, stuntman di livello internazionale che in questi giorni è a Brindisi per uno spettacolo acrobatico con automobili e moto, ha organizzato l’iniziativa “Le tematiche della Sicurezza Stradale attraverso la percezione”, una giornata sulla sicurezza stradale realizzata in collaborazione con la Polizia Municipale, i vigili del Fuoco e diversi operatori sanitari della città di Brindisi. L’iniziativa si svolgerà giovedì 30 novembre , presso il centro commerciale “Le Colonne”, e coinvolgerà circa 500 studenti del Liceo delle Scienze Umane “Palumbo” e dell’Istituto Alberghiero “Pertini” di Brindisi. Saranno effettuate delle simulazioni di incidenti dinamici, quindi non con scene statiche ma con autovetture e moto in movimento e con impatti reali, possibili grazie all’esperienza professionistica di Didi Bizzarro e della sua squadra. Il risultato sarà uno scenario fortemente coinvolgente. Gli studenti assisteranno a tre dimostrazioni seguite dagli interventi di pronto soccorso di tutti gli operatori, dalla polizia municipale ai vigili del fuoco fino ai sanitari.

Il pubblico in sostanza avrà modo di presenziare a dei veri e propri crash test. La percezione visiva e uditiva derivante dall’assistere ad un impatto e rilevarne immediatamente le conseguenze, lascerà certamente traccia nella memoria e nelle coscienze. Lo scopo delle dimostrazioni è quello di instaurare un’esperienza nelle memorie dei presenti e stimolare il rispetto del Codice della Strada, il buon senso, la consapevolezza del rischio, accrescere il rispetto per sé stessi e per gli altri, tutto finalizzato ad incentivare la cultura per una mobilità sempre più attenta, responsabile e quindi sicura.

“L’educazione Stradale – ha tenuto a sottolineare Mario Colelli, Presidente dell’AC Brindisi -, è una delle mission istituzionali del nostro Ente e di tutta la Federazione ACI. Sono lieto che ci saranno tanti ragazzi in età da patente ad assistere all’evento e ringrazio i Dirigenti scolastici delle Scuole che hanno aderito al nostro invito, nonché la Polizia Locale, i Vigili del Fuoco e gli operatori sanitari che hanno voluto collaborare in questa importante iniziativa.

 

Il Comandante Polizia Locale Brindisi, Antonio Orefice dichiara: “La prevenzione passa anche da questi momenti formativi, che la Polizia Locale di Brindisi tiene costantemente per tutto l’anno scolastico per gli alunni delle scuole primarie e gli studenti delle scuole superiori. L’efficacia che scaturisce dalla simulazione, alquanto realistica in questa iniziativa, di sinistri stradali contribuisce ulteriormente a fare accrescere la consapevolezza nei giovani dei rischi legati alla circolazione stradale e, dunque, all’importanza della guida responsabile dei veicoli”.

No Comments