December 9, 2022

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

È tempo di biglietti al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi. Da oggi, martedì 21 dicembre, infatti, è possibile acquistare i biglietti per tutti gli spettacoli che formano il cartellone 2022 del teatro della città, che partirà a gennaio per concludersi a maggio. Dunque, si entra nel vivo con una scelta legata a un articolato carnet di proposte che attraversa epoche, stili e generi, fra tradizione del classico ed esplorazione dei territori artistici più vivaci della scena contemporanea. Un’idea regalo “spettacolare” in vista del Natale perché regalare teatro è un modo originale per farsi ricordare e permette di scoprire una diversa visione della realtà. Info www.nuovoteatroverdi.com.

recuperi. La stagione 2022 del Nuovo Teatro Verdi comprende due spettacoli sospesi lo scorso anno a causa della chiusura dei luoghi di spettacolo: «Non è vero ma ci credo» con Enzo Decaro e «Ghost. Il Musical». I biglietti della stagione 2019-20 restano validi e sono direttamente utilizzabili per le due date riprogrammate. Il musical «The Full Monthy» è invece stato annullato: i possessori di biglietto, entro il 31 dicembre, possono recarsi in botteghino per chiederne il rimborso o la sostituzione con il titolo dello spettacolo «Solo» di Arturo Brachetti, in programma il 14 gennaio. In caso di acquisto online, è invece possibile attivare la procedura di rimborso compilando il modulo sul portale di vendita Vivaticket, sempre entro il prossimo 31 dicembre.

prezzi. Per gli spettacoli «Eduardo mio», «Il Miles Gloriosus», «Non è vero ma ci credo», «Ovvi destini», «Nino Frassica & Los Plaggers Band Tour 2000|3000», «Manicomic» e «Lo Zingaro»: 25 € (primo settore), 22 € (secondo settore), 18 € (galleria). Ridotti: 22 € (primo settore), 20 € (secondo settore), 16 € (galleria). Per gli studenti fino a 25 anni 10 € (tutti i settori), per i ragazzi fino a 12 anni e i gruppi di minimo 15 studenti 6 € (tutti i settori).

Per gli spettacoli «Solo» e «Ghost. Il Musical» i prezzi sono i seguenti: 35 € (primo settore), 32 € (secondo settore), 27 € (galleria). Ridotti: 32 € (primo settore), 27 € (secondo settore), 23 € (galleria). Per gli studenti fino a 25 anni 15 € (tutti i settori), per i ragazzi fino a 12 anni e i gruppi di minimo 15 studenti 10 € (tutti i settori).

Le categorie di riduzione si riferiscono a ragazzi under 25, adulti over 65, dipendenti di enti ed aziende convenzionate, gruppi organizzati di minimo 15 persone appartenenti ad associazioni in genere.

biglietteria. Il botteghino del teatro è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì, esclusi i festivi, ore 11-13 e 16.30-18.30. Info 0831 562554. Aperture speciali: venerdì 24 dicembre, ore 11-13; domenica 26 dicembre, ore 15-21.30; venerdì 31 dicembre, chiusura; sabato 1 gennaio, ore 19-20.30. I biglietti sono disponibili anche online sul circuito Vivaticket.

stagione. Il cartellone attraversa più generi per essere quanto più aperto agli interessi e alle attese del pubblico: un percorso fatto di artisti, tradizione, attraversamenti e trasformazioni. Come quelle di Arturo Brachetti che il 14 gennaio porta in scena il suo varietà surrealista e funambolico «Solo». Un ritorno al Verdi quello di Lina Sastri, che il 24 gennaio con «Eduardo mio» riavvolge la sua esperienza umana e artistica con il grande drammaturgo. La pugliese Compagnia del Sole presenta l’8 febbraio il suo «Miles Gloriosus» per la regia di Marinella Anaclerio. Il 17 febbraio fa eco la stagione 2019-20 con Enzo Decaro e la commedia di Peppino De Filippo «Non è vero ma ci credo», diretta da Leo Muscato. Un cast di tre straordinarie attrici sarà protagonista il 16 marzo di «Ovvi destini», il nuovo lavoro drammaturgico di Filippo Gili: Vanessa Scalera, Anna Ferzetti e Daniela Marra. Al loro fianco, la straordinaria partecipazione di Pier Giorgio Bellocchio. La cura della leggerezza arriva il 26 marzo con «Nino Frassica & Los Plaggers Band», un originalissimo e coinvolgente viaggio musicale per oltre due ore di concertocabaret. Non manca il musical dalla magia del film «Ghost», secondo recupero della stagione sospesa, in arrivo l’8 aprile, mentre il 29 aprile l’umorismo incontra la giocoleria, il mimo, il tip tap e, soprattutto, la musica in «Manicomic», sfida del gruppo comico e teatral-musicale pugliese «Rimbamband». Chiude la stagione, l’11 maggio, Marco Bocci con «Lo Zingaro. Non esiste curva dove non si possa sorpassare», monologo sulla storia di un pilota sconosciuto che incrocia il suo destino con quello della leggenda della Formula 1, Ayrton Senna.

Ufficio Stampa & Comunicazione
Fondazione Nuovo Teatro Verdi – Brindisi

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com