June 24, 2024

Brundisium.net

Il programma di maggio del Mediaporto, che con enorme successo e partecipazione, sta inaugurando i temi più sensibili del nuovo spazio culturale della città, approda ad uno dei suoi fuochi principali: il benessere delle ragazze, dei ragazzi e dei prof nella scuola d’oggi.
E lo fa, mercoledì 22 maggio, alle ore 18.00, con lo scrittore e professore Giancarlo Visitilli, autore del libro E LA FELICITA’, PROF?, che per la prima volta dialogherà in un incontro pubblico con Luigi D’Elia, interprete dello spettacolo tratto da libro che sta attraversando le scuole di tutta Italia.

 

Nel 2012 usciva per Einaudi la prima edizione di questo romanzo-diario che per forza e verità in molti hanno definito il libro CUORE della scuola d’oggi. Giancarlo Visitilli, autore, professore e scrittore di Bari, ci conduceva per la prima volta, e lo fa ancora oggi dopo ben nove edizioni di quel libro, dritti al cuore pulsante della scuola, di fronte a tutti i diamanti e le fragilità di un sistema che coinvolge tutti, adulti e ragazzi insieme, e che, troppo presto, si è arreso smettendo di dialogare con la FELICITA’.

 

Quel libro, che fu una denuncia spietata del sistema che ha strozzato il benessere a scuola a discapito di tutti, ragazze, ragazzi, docenti, genitori, rappresenta ancora oggi nella sua nona edizione pubblicata da Rubettino un faro per chi dentro alla scuola si pone domande semplici e quanto mai pressanti: e ancora ammesso il piacere, la felicità, l’amore tra i banchi di scuola? A che punto siamo nella scala del benessere negli spazi scolastici tra ragazzi, ragazze, professori, genitori? Siamo ancora disposti ad ammettere che una scuola fatta con il piacere e la felicità sia una scuola più efficace? E cosa facciamo per lavorare in questo senso?
L’incontro di questo mercoledì al Mediaporto è doppiamente speciale perché Visitilli dialogherà su quel libro e sul viaggio inarrestabile che ne è seguito con l’autore e narratore brindisino Luigi D’Elia, presente in una doppia veste: curatore del programma culturale del Mediaporto stesso e interprete dello spettacolo, con la regia di Riccardo Spagnulo e prodotto da Teatri di Bari, che sta emozionando e attraversando ormai da due stagioni le scuole di tutta Italia.

L’incontro è rivolto a tutti, adulti, ragazze e ragazzi, a tutti quelli che hanno a cuore il lavoro dell’educazione, della cura, dell’accompagnamento lunga questa tortuosa avventura che è “crescere”.

L’appuntamento rientra nel progetto culturale del nuovo Mediaporto frutto della sinergia tra Regione Puglia, Polo BiblioMuseale di Brindisi, Provincia di Brindisi, Teatro Pubblico Pugliese e Santa Teresa spa. Tutte le info sui canali social dello spazio e al numero .

No Comments