November 28, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Prenderà il via domenica prossima 2 agosto a Montalbano il programma di manifestazioni estive dal titolo “ESTATE A MONTALBANO 2020”, messo a punto dalla Associazione teatrale amatoriale in vernacolo e non “Gli amici di Giuuaanneed”, presieduta da Mina Schiavone.

Si tratta di quattro eventi che si svolgeranno nel corso della estate e con il patrocinio del Comune di Fasano, e della C.I.A. – Agricoltori Italiani Due Mari (Brindisi-Taranto).

Obiettivo delle diverse iniziative: animare la frazione nel periodo estivo recuperando una serie di tradizioni della cultura tipica sia locale che regionale.

Questo il programma degli eventi che si svolgeranno tutti in Piazza della Libertà a partire dalle ore 20.30 nel pieno rispetto delle norme anti Covid.

Domenica 2 agosto, il gruppo ragazzi della associazione porterà in scena la commedia in vernacolo “Hermanno Berlocco, medico condotto”.

Sabato 8 agosto sarà la volta del duo cistranese “Cicì e Cocò – Cabarettisti per Solidarietà”.

Domenica 9 agosto, invece, è in programma una serata di cabaret con il duo comico composto da Piero De Lucia e Kikka Frisini dal titolo “E’ tutto un manicomio”.

Infine domenica 16 agosto, il gruppo adulti della associazione porterà in scena la commedia in vernacolo “Gìiùuàannèed à kàttev”. Si tratta di una riproposizione della prima commedia in vernacolo portata in scena nel 2010 dalla associazione. Quest’anno, infatti, ricorre il decennale di costituzione della associazione “Gli amici di Gìiùuàannèed”, e per questo il sodalizio ha deciso di riproporre in chiave rivisitata la prima opera teatrale scritta e portata in scena per la prima volta dieci anni fa.

In occasione del decennale la associazione ha anche abbellito piazza della Libertà con dieci ombrelli colorati fluttuanti che sono stati sospesi a diversi metri da terra.

 

Ed infine nei giorni scorsi la associazione ha concluso un progetto di conoscenza delle tradizioni contadine di un tempo, impegnando il gruppo ragazzi (composto da una ventina tra bambini e ragazzi tra 5 e 15 anni) nella mietitura e trebbiatura del grano, e nella raccolta dei pomodori con la realizzazione della salsa. Il progetto si è concluso domenica scorsa 26 luglio con una festa popolare che si è svolta presso il Centro Ippico Asd “Gli Ulivi” a Montalbano.
La Associazione Teatrale Amatoriale “Gli Amici di Giùàannèedd” da 10 anni promuove e diffonde la cultura e l’arte del teatro in vernacolo e non, con l’obiettivo di valorizzare e tramandare non solo il dialetto ma anche gli usi, i costumi e le tradizioni contadine di un tempo, oltre che i prodotti agricoli locali tipici e la biodiversità.
In ogni opera teatrale non mancano figure legate la mondo contadino e cenni di storie contadine avvenute negli anni ’40, ’50 e ’60 del secolo scorso. La maggior parte delle opere sono ambientate in masserie.

La Associazione dal 2016 ha istituito anche una sezione teatrale riservata ai più piccoli – una ventina di bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 e i 15 anni – proprio con l’obiettivo di tramandare il vernacolo ma anche le tradizioni, gli usi, i costumi della cultura contadina locale ai più piccoli, alle donne e agli uomini di domani.
Parlare il dialetto, infatti, non è maleducazione ma amore per le proprie origini, e saperlo parlare è arte.

Un impegno costante e concreto che ha permesso alla associazione nel 2017 di ottenere un ambito riconoscimento.

L’Associazione “Gli amici di Giùàannèedd”, infatti, è stata una delle 3 realtà pugliesi (unica associazione culturale su tre in tutta Italia) ad aver ottenuto a livello nazionale il Premio Bandiera Verde Agricoltura 2017, il riconoscimento – promosso da C.I.A. – Agricoltori Italiani – assegnato a chi, col proprio lavoro, si è distinto nella valorizzazione di eccellenze legate all’agricoltura, l’enogastronomia, l’innovazione e la sostenibilità del comparto primario.
Montalbano di Fasano, 31 luglio 2020.

 

 

No Comments