November 27, 2021

Brundisium.net
more
Print Friendly, PDF & Email

Si è conclusa con un rocambolesco 32-32, firmato dai locali all’ultimo istante su tiro franco, la gara tra Appiano e Junior Fasano, valida per la 5^ giornata di questa equlibratissima Serie A Beretta.

Match dai mille volti e dai continui cambi di fronte quello del PalaRaiffeisen, con l’equilibrato avvio di incontro (3-3 al 5’), che anticipava un break di 4-0 che portava gli ospiti, orfani di capitan Flavio Messina, sul 3-7 del 10’. I padroni di casa reagivano ribaltando il risultato (10-9 al 20’), per poi subire nuovamente l’iniziativa dei pugliesi (11-13 al 25’) ed in seguito piazzare un parziale di 3-0 che gli permetteva di rientrare negli spogliatoi avanti sul 15-14.

Altrettanto altalenante l’andamento della ripresa, con l’Appiano che al 32’ si portava sul +2 (17-15), veniva raggiunto al 35’ (18-18), ed allungava sino al +3 del 39’ (23-20). La Junior ricuciva e rimetteva la testa avanti con un break di 5-1 (24-25 al 46’), spingendosi fino al +3 del 53’ (26-29), margine conservato sino a 2’ dal termine (28-31).

Nell’incredibile finale accadeva però di tutto, con la rete del 30-32 di Sperti a 15’’ dal termine che sembrava mettere il sigillo sulla vittoria biancazzurra, che però sfumava a causa dalle due marcature realizzate dalla compagine alto-atesina nei 5’’ conclusivi, l’ultima delle quali direttamente con un tiro franco concesso tra le veementi proteste di Francesco Ancona e dei suoi ragazzi.

Con l’amaro in bocca per i due punti sfuggiti, ma con l’imbattibilità stagionale comunque preservata, il team fasanese tornerà al lavoro domani per preparare il confronto casalingo di sabato prossimo contro il Bolzano, ieri vittorioso di misura sul Merano, con fischio d’inizio nella palestra Zizzi fissato per le 16.30.

 

Dopo un ottimo avvio di gara abbiamo accusato a metà della prima frazione un black-out che ha permesso all’Appiano, un’ottima squadra di restare in gara e di rientrare avanti all’intervallo – dichiara il vice allenatore Giuseppe Crastolla – Nel secondo tempo siamo rientrati con la giusta cattiveria agonistica, esprimendo meglio tatticamente quanto preparato in settimana ed abbiamo vinto la partita, al di là del risultato finale del tabellone frutto di una decisione arbitrale incomprensibile dell’ultimo istante del match, che di fatto ha modificato un verdetto già raggiunto ed attestato sul campo. In ogni caso, acquisito questo punto, dobbiamo comunque analizzare gli errori commessi e concentrarci per l’importantissima sfida con il Bolzano di sabato prossimo, con l’intento di voler continuare a dare un’impronta positiva a questo campionato

 

Appiano-Junior Fasano 32-32 (15-14 p.t.)
Appiano: Bortolot, Oberrauch 4, Slijepcevic 4, Singer 4, A. Pircher, Brantsch 2, Raff, Wiedenhofer, Starolis 6, M. Pircher, Starcevic 4, Lazarevic 8, Santinelli, Sepp, Morandell. All.: Adam Klimek.
Junior Fasano: Grassi 1, Angiolini 5, Angeloni, Sperti 4, Pugliese 1, Notarangelo 3, Fovio, Franceschetti 3, Vinci, Beharevic, Hjortenbo 3, Pinto 2, Jarlstam 10. All.: Francesco Ancona.
Arbitri: Rinaldi-Passeri.

Risultati 5^ giornata:

Carpi-Cassano Magnago 30-26, Bolzano-Merano 27-26, Trieste-Bressanone 35-26, Appiano-Junior Fasano 32-32, Pressano-Siracusa 27-21, Rubiera-Sassari 21-38. Ha riposato il Conversano.

Classifica:

Junior Fasano 9, Sassari* 8, Conversano*, Merano e Bressanone 6, Pressano*, Appiano e Bolzano 5, Trieste* 4, Rubiera*, Cassano Magnago e Carpi 2, Siracusa 0. * Riposo già effettuato.

Prossimo turno (23/10):

Siracusa-Appiano, Junior Fasano-Bolzano (16.30), Bressanone-Rubiera, Cassano Magnago-Trieste, Merano-Pressano, Sassari-Conversano (si disputerà il 10/11). Riposerà il Carpi.


UFFICIO STAMPA JUNIOR FASANO

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com