September 26, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Con non comune abilità è riuscito a truffare persone di tutta Italia, dal Piemonte alla Sardegna, passando per la Liguria, la Lombardia e la stessa Puglia. Un elevato numero di reati li ha commessi utilizzando sempre la stessa tecnica finalizzata alla truffa e collaudata negli anni. Inseriva su diversi siti di vendita “on line” macchine fotografiche digitali, videocamere a prezzi accattivanti che suscitavano l’interesse degli ignari acquirenti, tra cui anche uno straniero, i quali dopo aver versato l’importo mediante ricarica ad una carta poste-pay intestata al truffatore, non ricevevano l’oggetto che ritenevano di aver acquistato. Vani sono sempre stati i reiterati tentativi di contattare il truffatore da parte dei malcapitati a cui non è rimasto altro che denunciare i fatti ai Carabinieri.

Nella mattinata di ieri i militari della Stazione di Torre Santa Susanna hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, a seguito del rigetto di misura alternativa nei confronti di un 41enne del luogo.

L’uomo deve espiare la pena di 7 anni e mesi 6 di reclusione anche per un reato di violenza sessuale, commessa nel 2005 in provincia di Taranto, allorquando, inserviente presso un ospedale della zona, stuprava una minore che era lì per assistere la madre ricoverata, in un ascensore, dove l’aveva condotta per accompagnarla nel reparto.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto nella casa circondariale di Bari.

No Comments