July 15, 2024

Brundisium.net

Ieri l’assessorato all’urbanistica del Comune di Brindisi ha inviato un comunicato rendendo noto che “Con atto n. 180 del 13 maggio 2024, su proposta del Vice Sindaco con delega ai Trasporti ed Urbanistica dott. Massimiliano Oggiano, l’Amministrazione Comunale ha deliberato in merito all’assegnazione al Comune di Brindisi di n. 2 Autobus suburbani a metano acquistati dalla Regione Puglia con risorse di cui al D.M. n. 315/2021 a valere sul Piano Nazionale Investimenti complementare al PNRR, come assegnati con D.D. n. 35 del 18/03/2024 in esecuzione della D.G.R. n. 173/2024, rispondenti alle caratteristiche funzionali e di unificazione dei veicoli destinati ai servizi di linea per il trasporto di persone di cui alle vigenti disposizioni legislative, dotati delle ulteriori dotazioni accessorie opzionate, destinati esclusivamente ai servizi di trasporto pubblico locale, in sostituzione di altrettanti Autobus di Classe Ambientale obsoleta.”

La nota si concludeva con una dichiarazione del Vice Sindaco, secondo il quale: “L’Amministrazione Comunale prosegue nell’impegno al miglioramento dell’accessibilità all’area urbana mediante sistemi di mobilità e trasporto sostenibili sotto l’aspetto ambientale, sociale ed economico, attraverso interventi che, oltre a ridurre le emissioni climalteranti e acustiche, mirano a configurare azioni e politiche finalizzate al miglioramento della qualità della vita del cittadino”.

 

Il tenore della nota non è stata gradito dal PD di Brindisi che ha voluto porre l’accento sulla circostanza che la delibera è solo di una presa d’atto del ricevimento, da parte del Comune di Brindisi, di alcuni mezzi acquistati dalla Regione Puglia per essere utilizzati dalla STP. Quindi, non esiste alcun merito del vicesindaco, e, pertanto, se vi è un impegno o un intervento politico ed istituzionale alla base dell’utilizzo di autobus maggiormente sostenibili non è di certo attribuibile al suo assessorato.

 

Questa la nota del Circolo Cittadino del Partito Democratico:
Le ennesime e recenti esternazioni del vicesindaco Massimiliano Oggiano ci impongono di intervenire per ristabilire la verità, questa volta, in merito alla recente assegnazione di autobus suburbani che andranno a rinnovare il parco mezzi della STP Brindisi.
Al di là del comunicato stampa intriso della solita retorica, fatto inviare nel tentativo di appropriarsi indebitamente di meriti totalmente inesistenti, è importante chiarire che gli autobus in questione sono stati acquistati grazie agli sforzi della Regione Puglia, che ha investito ingenti risorse per migliorare la mobilità sostenibile da Vieste a Santa Maria di Leuca. La stessa Regione ha poi deciso di assegnare i mezzi al Comune di Brindisi con l’obbligo di destinarli alla Società di Trasporto Pubblico.

Pertanto assume contorni grotteschi il modo in cui il vicesindaco Oggiano cerchi di capitalizzare politicamente un successo che non gli appartiene, presentando una semplice presa d’atto sull’assegnazione degli autobus come frutto di azioni del suo assessorato che, in questo caso – ma non solo – risultano del tutto infondate ed immaginarie.


Il Partito Democratico per questo esorta il vicesindaco Oggiano a mantenere un comportamento più responsabile, evitando di strumentalizzare per fini personali i risultati ottenuti dalla nostra comunità grazie al contributo ed alla visione di altre Istituzioni, come la Regione Puglia che ringraziamo per l’impegno finalizzato a rendere sempre più sostenibile il trasporto pubblico.


Un effettivo miglioramento della qualità della vita dei cittadini di Brindisi si ottiene solo attraverso un impegno fattivo, corretto, trasparente e soprattutto collegiale, non certo attribuendosi meriti insussistenti.

No Comments