September 27, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Massima allerta per i Carabinieri Forestali, impegnati, in questo periodo, sul fronte combinato dell’ abbandono dei rifiuti e del contrasto agli incendi, che da quelli spesso prendono origine, talvolta minacciando ed investendo le poche e pregevoli aree boscate della provincia di Brindisi.
Questa volta, in ore serali, i Militari della Stazione Forestale di Ceglie Messapica hanno sorpreso un uomo, nelle campagne collinari di San Vito dei Normanni, nei pressi di San Michele Salentino, intento a bruciare cumuli di rifiuti da lui stesso prodotti, rivenienti dall’ attività commerciale dallo stesso condotta.
Hanno quindi provveduto immediatamente a far spegnere il rogo, identificare l’ autore, G.M., 58enne di San Michele Salentino, deferendolo alla Procura della Repubblica di Brindisi, per deposito incontrollato di rifiuti non pericolosi (principalmente plastiche, cartoni, rifiuti domestici e residui vegetali) e combustione illecita di rifiuti, ai sensi, rispettivamente, degli articoli 256, comma 2, e 256-bis, comma 1, del “Testo Unico Ambientale” (decreto legislativo n. 152 del 2006).
Tutta l’ area interessata dai cumuli di rifiuti e dal rogo è stata sottoposta a sequestro penale preventivo, per una superficie di circa 4000 metri quadri, ed affidata in custodia giudiziale al proprietario, che non coincide con l’ autore dei reati, e a carico del quale saranno addebitati gli oneri di bonifica e ripristino dello stato dei luoghi.

No Comments