May 25, 2024

Brundisium.net

Sono stati oltre 400 gli alunni coinvolti nel progetto ‘Nuovo Bibliofriend’, voluto dall’Amministrazione e nato per far conoscere la biblioteca ai più piccoli. Hanno partecipato, nel periodo compreso tra novembre ed aprile, le scuole dell’infanzia e le classi III, IV e V delle scuole primarie appartenenti al II circolo didattico ‘Giovanni XXXIII’. Un’esperienza guidata dalla dott.ssa Ketty Loconte e da quattro volontari del Servizio Civile Universale.
Prima tappa il Palazzo del Balì, dove è attualmente collocata la biblioteca, accompagnata dalla spiegazione dei servizi offerti quali il prestito bibliotecario e interbibliotecario, le attività di studio e ricerca, la consultazione periodici online e cartacei, l’archivio storico, passando per la presentazione del patrimonio librario, antico e moderno, con particolare riferimento ai vari generi narrativi e alle diverse tipologie di libri per bambini e ragazzi come quelli tattili, sonori, albi illustrati, silent book, fumetti, libri speciali per non vedenti, audiolibri.
È stata inoltre l’occasione per presentare le caratteristiche dei servizi che verranno offerti con la nuova biblioteca di comunità.
A conclusione di ciascuna visita, molto apprezzate le letture animate con testi diversi e adatti alle varie fasce d’età dei partecipanti, a cura dei volontari del SCU ed i piccoli gadget offerti in ricordo dell’esperienza: per i più piccoli una coccarda creata dai volontari stessi per celebrare anche il 50enario dall’inaugurazione della biblioteca e per i più grandi, un attestato di partecipazione al progetto.
Grande è stato il coinvolgimento emotivo e attivo da parte dei bambini con domande, osservazioni e condivisione delle emozioni dopo la visita. Un evento ben riuscito e un obbiettivo centrato dato che la maggior parte dei piccoli avventori ha scoperto in questa occasione, e per la prima volta, la biblioteca comunale della propria città.
«Siamo molto orgogliosi di quanto realizzato per avvicinare i bambini e i ragazzi alla lettura, una vera e propria sfida in mondo ormai troppo veloce e schiavo delle tecnologie – dice l’Assessore alla Cultura, Cinzia Caroli – Il piacere di leggere un libro, scoprire nuovi mondi tra le pagine e imparare divertendosi, sono solo alcuni degli obiettivi della Biblioteca e sicuramente saranno gli elementi fondamentali anche con l’apertura della nuova sede, dove spero di poter incontrare e accogliere sempre più anche i giovanissimi».

Fasano, venerdì 19 aprile 2024
Ufficio Stampa
Città di Fasano

No Comments