April 18, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Riscontriamo grande fermento ed attesa da parte dei 248 Navigator pugliesi, di cui 21 della provincia di Brindisi, per la data di mobilitazione nazionale di oggi 9 febbraio 2021. Siamo accanto a questi lavoratori ormai da un anno e mezzo e sappiamo con quanta dedizione ed impegno si sono presi cura della platea dei beneficiari del Reddito di Cittadinanza. Non prorogare i loro contratti sarebbe un grave errore di visione politica da parte del Governo, prima, e di Anpal Servizi Spa, poi.

Considerata la situazione pandemica e la zona arancione per la Puglia, i Lavoratori Navigator della provincia di Brindisi che non hanno potuto partecipare alla manifestazione di Bari e, con i dovuti distanziamenti, si riuniranno in assemblea per aderire alla Mobilitazione per mettere in evidenza le loro rivendicazioni.

Non consentiremo uno sperpero di professionalità qualificate e formate, il Paese tutto ne ha un gran bisogno, e in particolare ne ha bisogno il suo Sud. Di anno in anno assistiamo alla triste conta dei tantissimi, giovani e non, che abbandonano i nostri territori. La proroga dei Navigator sta proprio in questo solco di ragionamento: non possiamo lasciarci scappare l’opportunità di mettere a valore questi lavoratori e lavoratrici in un momento di enorme sofferenza del mercato del lavoro. Questa mobilitazione vuole rompere gli indugi che si riscontrano a livello nazionale rispetto alla proroga, ma da qui, dal Mezzogiorno, vuole essere anche il segnale di un territorio intero che vuole davvero invertire la tendenza dei tassi di inattività, di disoccupazione e marginalità.

Rivendichiamo politiche per il lavoro inclusive e di qualità per tutte e tutti. Abbiamo chiesto al prefetto di Brindisi dottoressa Bellantoni di presentare le preoccupazioni dei Navigator della nostra provincia a livello regionale e nazionale e di contribuire, come rappresentante del governo nazionale nella nostra provincia, a risolvere la vertenza con il prolungamento dei contratti in scadenza il 30 aprile prossimo.

 

FeLSA CISL Br/Ta
NIdiL CGIL Brindisi
UIL Temp Brindisi

No Comments